Quantcast
Politica

Rapallo, Rifondazione Comunista: “AAA opposizione cercasi”

Rapallo. “Sembra ormai che tutti lavorino per il Sindaco Bagnasco, non ha ancora fatto nulla, ed è un bene, ma purtroppo è politicamente più in forma che mai”. Queste le prime parole di Matteo Melis, ex candidato sindaco Partito della Rifondazione Comunista.

“Oltre alle notizie di stampa che vedono chi dovrebbe averli combattuti per tutta la vita, compresa l’ultima campagna elettorale, impegnati nel ruolo di stampella della maggioranza, chi si dichiara di opposizione ha messo a segno autogol controproducenti (con iniziative dubbie e isolate sia all’interno che all’esterno del consiglio) che anzichè mettere in difficoltà e svelare le contraddizioni in seno alla giunta li ha aiutati, dando loro assist per mostrare la propria capacità e nascondendo le beghe interne mostrate nel formare la Giunta, distribuire le deleghe e in ogni ambito dell’agire cittadino”, prosegue.

Secondo Melis questo di Rapallo è chiaramente un governo con una storia e una netta posizione politica, centrodestra. “Per noi tutti deve essere ormai chiaro che non ci si può affidare al civismo pigliatutto, perché a Rapallo lo hanno inventato loro e sappiamo sempre com’è andata a finire: chiunque li abbia battuti con coalizioni raffazzonate non è durato più di due anni, loro invece sono sempre stati campioni di resistenza e durata. L’unica opposizione possibile può essere quella a sinistra, con un progetto comune e alieno a questi centri di potere fallimentare, perchè è inutile starcela a raccontare: c’erano pezzi di sinistra in 5 o 6 delle coalizioni che si sono presentate, compresa quella vincente, riuniamola, ripartiamo da zero con chiarezza trasparenza e decisione”.

Rifondazione comunista dedicherà la propria festa di agosto (19-24) a Enrico Berlinguer. “E nel suo ricordo, nel ricordo di quella politica che fu, in quegli spazi l’impegno sarà anche politico per la ricostruzione del nostro campo: la sinistra”, conclude Melis.