Cronaca

Il Carlo Felice per il giorno più bello. Sposarsi a teatro: a Genova si può

Genova. “Matrimoni al Teatro Carlo Felice”. Non è il titolo di un’opera ma il progetto che permetterà di celebrare il matrimonio in Teatro con rito civile dal lunedì alla domenica, in date e orari da concordare.

Il Teatro più grande d’Italia, l’isola “Felice” nel cuore di Genova, è pronto a ospitare i momenti più belli rivestendoli di emozioni e rendendoli unici. La spesa parte da 2.684 euro (foyer e spazi esterni del Teatro per servizio fotografico) e arriva a 30.500 (matrimonio in sala grande con orchestra), ma si può anche salire ulteriormente a seconda di particolari richieste da parte dei due sposi. Per settembre ci sarebbero già due coppie pronte a dirsi “sì” in Teatro.

Saranno a disposizione quattro diverse proposte che utilizzeranno lo spazio del primo foyer, la sala Paganini e la sala grande, con possibilità di organizzare il rinfresco negli spazi del Teatro e un set per un servizio fotografico realmente scenografico.

Per chi vuole sarà possibile anche un accompagnamento musicale oltre alla location unica.
La Cooperativa Radiotaxi Genova, sull’onda della collaborazione con il Carlo Felice iniziata in occasione delle celebrazioni del quarantennale di attività culminate a marzo con il concerto di Andrea Battistoni, è disponibile a offrire un servizio  per tutti i futuri sposi, mettendo a disposizione il proprio parco macchine da cerimonia con quotazioni personalizzate e tariffe ad hoc anche per gli invitati che sceglieranno di utilizzare il servizio taxi per recarsi all’evento.

Il Comune, ha spiegato l’assessore Fiorini, ha cercato in questi anni di allargare l’offerta affiancando alla sede comunale di corso Torino e alla sede ufficiale di Palazzo Tursi, il Ducale, il Castello d’Albertis e Villa Luxoro.