Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, chiodi nelle gomme per “vendicare” il parcheggio irregolare: denunciato meccanico

Più informazioni su

Genova. La vendetta è costata cara a un gommista, che oltre a risarcire il danno dovrà anche rispondere di una denuncia per danni. Tutto è partito a giugno, quando una genovese di 21 anni ha parcheggiato la propria autovettura in via Degli Archi e al suo ritorno ha trovato due viti conficcate nei pneumatici del lato sinistro.

La 21enne ha deciso di presentare denuncia contro ignoti rivolgendosi al Commissariato Centro. Gli agenti, dopo aver ascoltato il racconto, hanno avviato le indagini, visionando i filmati del circuito di videosorveglianza della sede di via Frugoni dell’ufficio della Polizia, scoprendo che era visibile un soggetto, con indosso una tuta da meccanico, che dal vicino gommista si avvicinava all’auto per poi accovacciarsi prima al fianco della gomma anteriore e poi di quella posteriore.

Da accertamenti nell’archivio informatico gli agenti hanno scoperto che la ditta di gomme ha un unico titolare, un genovese di 52 anni, ed hanno così deciso di confrontare i tratti somatici dell’uomo con quelli del soggetto ripreso dalle telecamere: erano uguali.

L’uomo si è giustificato dichiarando di ricordare un’auto parcheggiata irregolarmente in prossimità del proprio esercizio e di aver chiesto invano al conducente di spostarla. A quel punto l’automobilista ha assunto un atteggiamento sprezzante tanto da portarlo a collocare due chiodi in prossimità della gomme in modo da provocare la foratura al momento della partenza dell’autovettura. Il 52enne, che si è reso disponibile alla riparazione del danno, è stato denunciato per danneggiamento.