Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Erasmus Mundus: consegnati a Parigi i diplomi del Master Internazionale Serp Chem

Più informazioni su

Per la seconda volta quest’anno quattro università europee hanno consegnato il diploma di laurea ai laureandi del Master Internazionale Serp Chem nel corso di una cerimonia che si è svolta ieri, mercoledì 2 luglio, presso l’Università di Parigi 11 a Orsay, nella cintura Sud di Parigi, dove la Francia ha investito maggiormente nella ricerca scientifica. Si tratta di un diploma estremamente meritocratico e interdisciplinare che coinvolge docenti di Chimica, Fisica e Ingegneria ed è stato istituito grazie ai finanziamenti europei ottenuti nell’ambito del prestigioso e selettivo programma di eccellenza Erasmus Mundus.

Alla cerimonia di consegna hanno partecipato per la Francia il Presidente dell’Università di Parigi Sud, per la Polonia il Rettore dell’Università Adam Mickiewicz di Poznan, per il Portogallo il Preside della Facoltà di Scienze dell’Università di Oporto e per l’Italia il Prorettore per l’Internazionalizzazione dell’Università di Genova, Michele Marsonet.

Il corso, diretto a Genova da Mario Agostino Rocca, Ordinario di Struttura della Materia del Dipartimento di Fisica, ha portato quest’anno nell’Ateneo 15 studenti provenienti da 15 paesi diversi per la maggior parte extra europei, selezionati tra più di cento candidati. Questi studenti hanno seguito corsi in chimica, fisica ed ingegneria offerti in lingua inglese durante il primo semestre del primo e del secondo anno della laurea magistrale in Scienza ed Ingegneria dei Materiali. Quattro di loro hanno lavorato a Genova anche per la tesi di Laurea, uno ad Ingegneria Chimica, uno a Chimica, uno presso i laboratori del CNR e uno presso i laboratori di Ansaldo Energia. Il corso prevede che gli studenti seguano corsi in almeno due delle quattro
università consorziate. Queste conferiscono loro il rispettivo titolo di studio per cui gli studenti otterranno più di un diploma di laurea. Il contenuto dei corsi è concordato e armonizzato tra le quattro sedi consorziate. Oltre agli studi tecnici gli studenti conseguono anche soft skills in economia, comunicazione, brevetti e valorizzazione di prodotti in una scuola estiva dedicata all’imprenditorialità ospitata ormai da diversi anni a Genova nel mese di luglio.

Quest’anno hanno terminato gli studi internazionali in 26. Hanno esposto le loro tesi in inglese a Parigi Sud, davanti a una commissione internazionale composta da docenti delle quattro università e da persone provenienti dal mondo industriale. Si sono sottoposti a una severa disamina del loro lavoro da parte di impietosi esperti, che hanno dovuto convincere della rilevanza dei risultati ottenuti anche giustificando le approssimazioni introdotte e le scelte fatte per raggiungere i loro obiettivi. Data la peculiare interdisciplinarità del corso si è parlato di chimica, fisica, biologia e di dispositivi. Molte delle tesi sono state eseguite in ambito industriale, presso imprese francesi, tedesche, portoghesi, polacche, olandesi e come detto italiane. Molti di questi studenti proseguiranno gli studi in scuole di dottorato, in Europa e nel Mondo, giacché sono abituati a spostarsi e adattarsi a nuove realtà. Altri torneranno nei loro Paesi di origine allettati da proposte di lavoro di industrie locali ma anche europee. In ogni caso saranno convinti ambasciatori della cultura europea.