Cronaca

Commercio di carne all’ingrosso, fatture false e niente dichiarazioni: società genovese evade quasi 4 milioni di euro

carne polstrada

Genova. I Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Genova hanno sottoposto a verifica fiscale un’impresa operante nel settore del commercio all’ingrosso di carne, che non ha presentato le dichiarazioni dei redditi e dell’imposta sul valore aggiunto per varie annualità.

La società di capitali, nel complesso, ha nascosto al fisco circa 3 milioni e 500 mila euro e ha evaso l’Iva per oltre 353 mila euro. L’impresa, inoltre, è risultata coinvolta in un sistema fraudolento, finalizzato alla perpetrazione di truffe nei confronti di fornitori comunitari ed all’evasione dell’Iva, anche mediante l’emissione di fatture per operazioni inesistenti per un ammontare complessivo di oltre 1 milione e 300 mila euro.

Grazie a tale sistema evasivo di frode carosello all’Iva intracomunitaria, realizzato tramite transazioni “triangolari” con funzione di mera “cartiera”, l’azienda riusciva ad applicare prezzi altamente competitivi sui mercati di tutto il Nord Italia, realizzando una forma di concorrenza sleale nei confronti delle imprese che operano regolarmente. L’attività si è conclusa con la denuncia del responsabile all’Autorità Giudiziaria per i reati fiscali e con l’avvio delle procedure di recupero delle imposte evase.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.