Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amianto, l’occupazione ha funzionato: il direttore generale dell’Inail arriva a Genova

Genova. Dopo l’occupazione della sede regionale dell’Inail da parte di lavoratori e pensionati coinvolti nella vicenda amianto, è arrivata la risposta dal direttore nazionale dell’ente, Giovanni Lucibello, che arriverà a Genova giovedì prossimo. I manifestanti vogliono conoscere i dati aggiornati al 2013 sui morti da mesotelioma, chiedono il ripristino del registro mesoteliomi fermo al 2010 e vogliono sapere le ultime procedure da parte dell ‘Inail di revoca delle rendite ai superstiti di morti per mesotelioma.

“Chiediamo che i dirigenti dell’Inail nazionale vengano a Genova ad affrontare questa situazione, per entrare nel merito delle revoche nei reparti e nelle aziende dove si sono registrati molte morti per mesotelioma – spiega Antonio Perziano, Cgil – Ma siamo anche qui per sottolineare che oramai l’Inail di Genova e della Liguria hanno un atteggiamento cinico ed irresponsabile perché si nega addirittura la rendita ai superstiti”.

Il sindacalista cita alcuni casi, in particolare uno recente verificatosi ad un lavoratore di Elsag. “E’ stato operato per mesotelioma, ma non gli si riconosce la malattia professionale. E’ assurdo”, prosegue.

Intanto, l’ultimo incontro a Roma è stato importante per fare un po’ di chiarezza. “Non ha prodotto risultati, ma almeno abbiamo capito che l’unica soluzioni possibile può essere quella legislativa”, conclude Perziano.