Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Truffa alla Carige, l’ironia di Berneschi dopo l’interrogatorio: “Mi rimprovero di avere lavorato troppo”

Genova. Prima l’interrogatorio, secretato, poi l’ironia, uscendo da palazzo di giustizia. Questa la giornata di Giovanni Berneschi, ex presidente di Banca Carige, in carcere per associazione a delinquere finalizzata alla truffa e riciclaggio.

“Mi rimprovero – ha detto alla fine dell’interrogatorio – di avere lavorato troppo”. E poi ancora: “Sono sereno, ho già preso 2 kg”. “La banca me la prenderò io”, ha ironizzato infine l’ex banchiere a proposito delle dichiarazioni del nuovo presidente Cesare Castelbarco, che aveva sottolineato la discontinuità nella gestione della banca dal periodo di Berneschi al suo.

Intanto l’avvocato Maurizio Anglesio ha chiesto, al termine dell’interrogatorio, l’attenuazione della misura cautelare con la concessione dei domiciliari.