Quantcast
Cronaca

Treni, i pendolari della Genova-Milano denunciano: “Nelle prime due settimane di giugno ritardi insostenibili”

Genova. Ieri avevano evidenziato come l’11 e 12 giugno siano stati due giorni da incubo sulla Genova-Milano: 35 gradi e materiale rotabile di oltre 40 anni con “ritardi epocali e condizioni di viaggio pessime”. Oggi con la consueta infografica i pendolari della Genova-Milano presentano i dati delle prime due settimane di giugno: “In particolare gli IC 675, 679 e 680 e il RV 2192, a causa di ritardi in partenza o guasti, segnano medie ritardo molto aldilà di quelle consuete, già pesanti e legate a disfunzioni di circolazione storiche”.

“Ci auguriamo – dicono – che le ultime 2 settimane di giugno non ripresentino più ritardi di queste entità, assolutamente insostenibili dagli abbonati”.

I pendolari segnalano poi “ancora una volta il generalizzato cattivo funzionamento degli impianti di climatizzazione sugli IC”. I dati dettagliati dell’inforgrafica sono visibili qui

Più informazioni