Quantcast
Cronaca

Soldi in svizzera e alle Bermuda, capitali investiti in paradisi fiscali e dichiarazioni irrisorie: nei guai 2 medici genovesi

Genova. Dichiaravano compensi irrisori, ma i capitali era investiti altrove. La Guardia di Finanza di Genova ha svolto due diverse verifiche fiscali nei confronti di altrettanti medici residenti Genova che, pur beneficiando di speciali agevolazioni fiscali, hanno appunto dichiarato al fisco compensi riscossi irrisori.

L’attività ispettiva ha permesso di accertare violazioni fiscali per oltre 1.200.000 euro, in quanto i due professionisti avevano trasferito in Svizzera e nelle Isole Bermuda rilevanti depositi finanziari, non indicando i relativi valori nella dichiarazione dei redditi.

Parallelamente, sono stati recuperati a tassazione ricavi per circa 260 mila euro. Inoltre, nei confronti di uno dei contribuenti sono state contestate violazioni della normativa antiriciclaggio, visto che i rilevanti movimenti di denaro contante sono stati effettuati senza l’intervento di soggetti abilitati o autorizzati alla mediazione finanziaria.