Quantcast
Cronaca

Sgombero Buridda, Silp Cgil: “Inopportuno attribuire responsabilità ‘politiche’ alla polizia”

Genova. Il recente servizio di sgombero del Centro Sociale “Buridda” di via Bertani, ha coinvolto un numero importante di lavoratrici e lavoratori della Polizia di stato genovese.

“In un momento sociale così delicato, che impegna costantemente la nostra categoria a garantire la sicurezza dei cittadini, operazioni di polizia come quella in argomento devono essere eseguite con la massima attenzione e professionalità per cercare di evitare dannose sovraesposizioni che ultimamente purtroppo hanno macchiato l’immagine delle forze dell’ordine – dichiara Roberto Traverso, segretario provinciale del Silp Cgil – Anche se è stato riconosciuto che l’attività operativa messa in campo durante il servizio di sgombero è stata espletata in modo impeccabile da parte degli operatori impegnati, il SILP CGIL ritiene necessario che venga fatta chiarezza su un aspetto “politico” che sta creando forti disagi all’interno della categoria”.

“Occorrerebbe infatti far luce sui passaggi istituzionali che hanno determinato l’input operativo che ha dato il via alla successiva operazione di sgombero del Centro Sociale, che naturalmente segue i tempi tecnici opportunamente previsti per garantire l’efficacia dell’attività operativa. L’obiettivo del SILP CGIL è quello di contribuire al mantenimento di un clima sociale pacifico e costruttivo. Per questo siamo certi che sia nell’interesse comune di tutti i rappresentanti istituzionali interessati che emerga con chiarezza il ruolo tecnico-politico svolto da ciascuna di loro durante l’ultima riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”, conclude.