Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ripascimento spiagge a Rapallo, l’attacco di Carannante (Pcl): “Rinunciano a Miss Italia, ma non al Green Carpet”

Rapallo. “Restituiscono i soldi di Miss Italia (manifestazione nazionale) e se ne vedono bene di restituire i soldi pubblici che incassano per il Red e Green Carpet (manifestazione cittadina)”. La denuncia parte da Andrea Carannante (Pcl).

“Il neo Assessore Lai annuncia di voler rinunciare ai 18000 euro per Miss Italia, il neo Assessore Amoretti dice di volerli utilizzare per il ripascimento delle spiagge libere, entrambi omettono che le manifestazioni commerciali Green Carpet, Red Carpet e Primo Mangio costeranno e sono costate alle tasche dei cittadini ben 13000 euro, d’altro canto i denari pubblici stanziati come contributo li riceverà l’associazione che fino pochi giorni erano presenziate dall’Assessore stesso Elisabetta Lai. Altro che conflitto di interessi, questi se la suonano e se la cantano”.

Poi una precisazione. “Rapallo non prende contributi regionali per pulizia e ripascimento arenili pubblici perchè non rispetta la legge regionale che prevede il 40% di spiagge libere”, conclude Carannante.