Quantcast
Cronaca

Picchiarono selvaggiamente il titolare: presi i rapinatori della tabaccheria di via Betti a Rapallo

Rapallo. I carabinieri di Santa Margherita hanno arrestato i presunti responsabili della rapina compiuta il 5 giugno scorso in una tabaccheria in via Betti a Rapallo. Durante il colpo i malviventi, che sono giovani del posto, aggredirono il tabaccaio, srilankese di 50 anni, picchiandolo selvaggiamente con calci e pugni.

Uno di loro era entrato con il volto parzialmente camuffato e si fece consegnare l’intero incasso della giornata, circa 2000 euro, per poi darsi alla fuga. Le ricerche immediatamente avviate dai militari della locale Stazione Carabinieri unitamente a quelli del Nucleo Operativo hanno consentito fin da subito la raccolta di alcuni elementi che sono risultati fondamentali per la risoluzione del caso, in primiso lo scoprire come il reato fosse stato portato a termine non da uno, ma da due persone, un 25enne e un 27enne di Rapallo, già noti alle forse dell’ordine.

Sono stati anche rinvenuti e posti sotto sequestro sia gli indumenti utilizzati per la rapina, sia il mezzo utilizzato per la fuga. I due rapinatori sono stati arrestati, nelle rispettive abitazioni, all’alba, quando è stato attuato il blitz dei Carabinieri della Stazione di Rapallo con la collaborazione dei militari del Nucleo Operativo di questa Compagnia.

Gli arrestati non hanno opposto resistenza e dopo le formalità di rito sono stati trasferiti nel carcere di Genova Marassi e posti a disposizione dell’A.G. di Genova competente.