Quantcast
Economia

Piaggio Aero, firmato a Roma l’accordo: investimenti per 135 milioni di euro

Dopo i positivi referendum tra i lavoratori della Piaggio Aero a Finale Ligure e Sestri Ponente, è stato sottoscritto oggi a Roma l’accordo per rilanciare l’azienda aeronautica ligure con un investimento privato di 135 milioni. Confermata la sospensione degli esuberi, il ricorso alla cassa integrazione e il trasferimento delle maestranze al nuovo stabilimento di Villanova d’Albenga.

“Si tratta di un fatto molto positivo perché tiene insieme i due territori, Genova e Savona, e dà modo alle organizzazioni sindacali di iniziare la trattativa con l’azienda sugli aspetti applicativi dell’accordo stesso, già a partire dalla prossima settimana” ha detto Andrea Pasa della Fiom.

“Non dubitavo della saggezza e della lungimiranza dei lavoratori e l’altissima percentuale di sì registrata nella consultazione conferma che si tratta di un buon accordo che getta le basi di un rilancio dell’azienda” ha detto il vice ministro allo Sviluppo Economico Claudio De Vincenti dopo la firma.

“Ho apprezzato molto – ha aggiunto De Vincenti – il comportamento di tutte le parti che, dopo un confronto serrato, hanno contribuito a determinare le condizioni per un investimento estero di grande rilievo in Italia”.

Soddisfatto anche il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando: “E’ stato fatto davvero un buon lavoro”. Piaggio Aero, che accetta di non procedere ad alcun licenziamento e di far invece ricorso alla cassa integrazione per ristrutturazione, con l’accordo s’impegna ad un investimento di 135 milioni in un settore di tecnologia avanzata.