Quantcast
Cronaca

“Neve di mezzanotte”, cocaina fuori dalle sale scommesse e alla Fiumara: raffica di arresti a Sampierdarena

Sampierdarena. Maxi retata questa mattina all’alba, quando i carabinieri della compagnia di Sampierdarena, supportati dal comando Provinciale di Genova ed unitamente al nucleo elicotteri di Pisa e di Villanova di Albenga, nonché dal Nucleo cinofili di Albenga, hanno arrestato 8 persone (quattro in carcere e quattro agli arresti domiciliari), precisamente 6 albanesi e 2 italiani.

Tutti fanno parte di una associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di droga, soprattutto cocaina, da cui il nome dell’operazione: “Neve di mezzanotte”. Inoltre i carabinieri hanno sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria di altri due italiani indagati e durante l’esecuzione di una perquisizione delegata hanno tratto in arresto un altro italiano, perché in possesso, ai fini di spaccio, di circa 23 grammi di hashish.

L’attività aveva preso inizio nell’ottobre 2009 con l’arresto di un albanese, trovato con circa 10 grammi di cocaina. Successivamente, individuato il sodalizio criminoso di matrice albanese, è stata accertata la presenza di altri cittadini italiani che oltre che essere semplici acquirenti, si dedicavano pressoché stabilmente allo spaccio al minuto di droga (cocaina), principalmente nel ponente genovese e più precisamente nei pressi delle numerose sale scommesse presenti, nonché nei pressi dei giardini del centro commerciale “La Fiumara”.