Isola del Cantone si trasforma in Festival Internazionale per ospitare le leggende del jazz

Isola del Cantone. E’ giunto alla decima edizione il Festival Internazionale Isola Jazz – Bobby Durham di Isola del Cantone che anche quest’anno tornerà in Valle Scrivia da martedì 1 luglio a sabato 5 luglio, per celebrare il grande batterista jazz americano che alla fine degli anni ’90, invece di ritornare a Philadelphia, scelse di venire a venire nel piccolo Comune dell’entroterra genovese. Piu’ che ospitarlo Isola del Cantone lo adottò dedicandogli un Festival Internazionale, il sesto dalla sua scomparsa che risale al 6 luglio 2008, quando il batterista americano all’ospedale di Villa Scassi se ne andò, per un male incurabile. Creatura di Bobby Durham il festival jazz di Isola rivive ogni anno grazie alla passione del musicista genovese Massimo Farao’, direttore artistico della manifestazione e, a suo tempo, colui che fece innamorare della Vallescrivia il grande batterista di Philadelphia.

Batterista dell’Oscar Peterson Trio, dell’orchestra di Ella Fitzgerald e della Big Band di Duke Ellington, Bobby Durham ha suonato in giro per il mondo, tra cui quattro volte alla Casa Bianca, con i piu’ grandi nomi del jazz, del soul e del rhythm and blues, da Frank Sinatra, James Brown a Ray Charles, Marvin Gaye e molti altri. Anche quest’anno saranno numerose e di prima grandezza le stelle del jazz che si ritroveranno a Isola del Cantone per omaggiare Bobby Durham, da Philip Harper a Louis Hayes, da Rodney Bradley a Kevin Mahogany e Chico Freeman. I concerti si svolgeranno anche in caso di maltempo, grazie alla tensostruttura che riparerà musicisti e spettatori dall’eventuale pioggia. Oltre ad un bar ristoro che sarà aperto tutti i giorni dalle 19 presso Largo Vecchio Scalo, adiacente al palco dei concerti, anche stand di artigianato, prodotti tipici, oggettistica, piante e libri aperti dalle 17. I concerti, tutti a ingresso gratuito, si svolgeranno nelle cinque sere alle 21.30 e vedranno alternarsi The Italian Sax Ensemble featuring Philip Harper, Kevin Mahogany and Friends, Louis Hayes, The Trio Experience con Bruce Forman, Aldo Zunino, Byron Landham, The Unusual Suspects con Pat Bianchi, Massimo Faraò, Byron Landham. Per finire Sabato 5 luglio con Rodney Bradley e il canto gospel.

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con We love jazz, seminario internazionale, sostenuto dalla Regione Liguria che giunge alla quinta edizione e vedrà alternarsi musicisti di fama mondiale. Ai corsi di quest’anno si sono già iscritti 60 partecipanti provenienti da tutta Italia e anche dalla Germania, Austria e Russia. “Un festival di questo livello in Vallescrivia – hanno spiegato gli assessori regionali al bilancio e alla formazione e alla cultura, Pippo Rossetti e Angelo Berlangieri – è un modo per far conoscere il nostro entroterra, attraverso un evento di qualità, in grado di costituire un richiamo anche per gli anni futuri e lanciare un tipo di turismo diverso”.