Quantcast
Cronaca

Genova ricorda Peppino Impastato, il 18 arriva il fratello Giovanni e il Comitato di Certosa va avanti per l’intitolazione di una piazza

Genova ricorda Peppino Impastato e la sua battaglia contro la mafia. Con il patrocinio del Comune di Genova, il Comitato Liberi Cittadini di Certosa insieme alle Librerie Indipendenti e la società operaia cattolica di Certosa organizza per mercoledì 18 Giugno alle ore 18 presso Palazzo Ducale (Sala del Munizioniere) un incontro con Giovanni Impastato, fratello di Peppino. All’incontro sono stati invitati fra gli altri il sindaco di Genova Marco Doria e il presidente della Fondazione Palazzo Ducale Luca Borzani.

L’incontro è per il comitato Liberi cittadini di Certosa anche un’occasione per rilanciare la proposta di intitolare una strada del quartiere al giovane di Cinisi, ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978. La proposta del comitato, che aveva individuato come luogo ideale via Piombino a Certosa, luogo di “ritrovo” di diverse famiglie legate all‘ndrangheta , aveva inspiegabilmente scatenato una forte polemica con la dirigenza locale di Rifondazione comunista, che sosteneva che per i commercianti della zona sarebbe stato oneroso il cambio di toponomastica.

“Abbiamo fatto le verifiche – dice Enrico D’Agostino – e la legge è cambiata quindi non ci sono spese da sostenere per gli esercizi della zona. Nonostante questo Rifondazione ha raccolto 400 firme contro la nostra iniziativa”. Intanto sono arrivate alcune proposte alternative per l’intitolazione: “Rifondazione vorrebbe intitolare a Peppino Impastato i giardini di piazzale Palli, chiusi però da un anno e mezzo, mentre il Municipio ci ha proposto di intitolare a Peppino e alla mamma Felicia due aiuole spartitraffico”.

Il comitato avrebbe anche individuato una quarta area che potrebbe mettere tutti d’accordo: “Si tratta di un’area adiacente a piazzale Guerra – racconta D’Agostino – dove un tempo c’era una pista di pattinaggio e che spesso viene utilizzata per fare concerti e spettacoli. Ora vediamo, noi intanto la domanda all’ufficio toponomastica l’abbiamo presentata”.

Un parere in proposito lo potrebbe dare anche Giovanni Impastato: “Il 19 giugno lo porteremo in giro per il quartiere per fargli vedere conoscere le criticità ma anche per mostrargli le varie vie ed aree proposte, aiuole comprese. Vediamo cosa dirà”.

(Foto dalla pagina Facebook Peppino Impastato)

Più informazioni