Quantcast
Cronaca

Genova, prima adescato, poi picchiato e rapinato da 4 persone: prostituta in manette

Genova. Era stato adescato da due prostitute e poi rapinato nei vicoli da quattro uomini. Nella prima mattinata di ieri, personale della Squadra Investigativa del Commissariato Centro ha tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, una cittadina romena di anni 39, senza fissa dimora, responsabile, in concorso con altre persone per ora sconosciute, del reato di rapina aggravata e lesioni personali gravi.

I fatti risalgono alla seconda metà di febbraio di quest’anno quando un marittimo siciliano, imbarcato su una motonave della tratta Palermo – Genova, mentre si trovava nella zona di Caricamento è stato adescato da due donne che, dopo avergli offerto una prestazione sessuale, lo hanno condotto nei vicoli soprastanti la zona di Sottoripa.

Il marittimo, una volta solo con le due sconosciute, ha cambiato idea e si è incamminato per la via di ritorno trovandosi però di fronte quattro uomini che hanno cominciato a picchiarlo con tale violenza da riportare ferite e contusioni alle braccia ed alle gambe guaribili in 30 giorni. Alla fine del pestaggio, i malviventi hanno sottratto al malcapitato il portafoglio contenente la somma di circa 2.500 euro.

Le indagini, coordinate dal dottor Landolfi, grazie anche alla collaborazione degli operatori del Commissariato “Libertà” della Questura di Palermo, hanno permesso di restringere il campo degli accertamenti ad un gruppo di persone dedite al malaffare che frequentano abitualmente la zona di Caricamento e Sottoripa, tra le quali è stata identificata la 39enne che per prima ha avvicinato la vittima adescandola. La donna è stata poi associata presso il carcere di Pontedecimo.