Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, gli spappola la milza per averlo sfiorato: in manette l’aggressore di Sottoripa

Più informazioni su

Genova. Picchiato a sangue per aver sfiorato una persona mentre camminava sotto i portici di Sottoripa. Dopo alcuni giorni di indagini l’autore della violenta aggressione, avvenuta il 6 giugno nel centro storico di Genova, è finito in manette, su esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip, per lesioni personali gravissime, aggravate dai futili motivi.

Si tratta di un pregiudicato trentanovenne che nel tardo pomeriggio del 6 giugno, aveva picchiato in via di Sottoripa, il cliente di un bar, un 48enne, “colpevole” di averlo sfiorato mentre camminava sotto i portici. All’epoca dei fatti, i primi ad intervenire furono i poliziotti di quartiere che riuscirono anche ad individuare l’aggressore. La vittima, subito, rifiutò di ricorrere alle cure dei sanitari, ma una volta giunto a casa, trascorsa la notte tra lancinanti dolori addominali, dovette chiamare un’ambulanza ed essere trasportato al Galliera dove fu sottoposto ad un intervento chirurgico d’urgenza per l’asportazione della milza, gravemente lesionata dai colpi ricevuti.

Nel frattempo, anche alla luce di nuovi fatti, il personale della Squadra Investigativa è riuscito a raccogliere numerose testimonianze sull’episodio e a definire meglio l’assalitore, dall’indole già bellicosa, resa ancor più pericolosa dalla sua discreta carriera di pugile. Il quadro probatorio è stato trasmesso al Pubblico Ministero, che ha poi presentato al Gip la richiesta di custodia cautelare. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato portato in carcere a Marassi.