Quantcast
Economia

Fondazione Carige: scende la partecipazione nel capitale della banca, martedì vendita del 10%

Genova. “Banca Imi sta concludendo la trattativa e martedì decideremo la vendita della quota del 10% di Banca Carige”, in vista dell’aumento di capitale da 800 milioni che la banca dovrebbe avviare a partire dal prossimo 16 giugno. Lo ha detto il presidente di Fondazione Carige Paolo Momigliano al termine delle riunione dei consiglio di indirizzo e di amministrazione convocati ieri, ma senza sbilanciarsi sul nome dell’acquirente. “La trattativa è fuori dal mercato regolamentare come previsto” ha aggiunto.

Il Cdi ha rinnovato all’advisor Banca Imi il mandato per l’operazione di vendita, che farà scendere dal 29% al 19% la partecipazione della Fondazione nel capitale della banca.

La scorsa settimana Fondazione Carige ha chiuso il bilancio 2013 con una perdita di 926 milioni di euro, in gran parte dovuta alla svalutazione della quota in Banca Carige. Il patrimonio netto è sceso da oltre un miliardo di euro a circa 90 milioni.

Fondazione Carige deve fare fronte a 200 milioni di debiti con altre banche ed ha a disposizione 150 milioni incassati dalla riduzione al 29,8% della partecipazione nella banca. A dare un po’ di ossigeno anche 5 milioni di dividendi staccati dalla Cassa Depositi e Prestiti.