Quantcast
Politica

Benzene a Rapallo: a un giorno dall’insediamento di Bagnasco, ecco la prima interrogazione di Capurro

Rapallo. Ieri l’insediamento ufficiale del nuovo sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, e oggi è stata già protocollata la prima interrogazione di Armando Ezio Capurro: “Benzene: salvare la salute dei cittadini”, seguita a quanto registrato dalle centraline della Provincia sul raddoppio degli sforamenti di ozono.

“Nell’ottica di un’opera costruttiva di opposizione e a favore della salute della nostra città per una qualità della vita da ritrovare al più presto chiedo al signor sindaco Carlo Bagnasco quali decisioni concrete intende intraprendere per risolvere i gravi problemi del traffico e del benzene e se intende mantenere la promessa di cancellare l’ordinanza sulla viabilità, come dichiarato nei mesi scorsi, e sostituirla, come proposto da lui in tempi non sospetti, con: le domeniche ecologiche dove tutti sono contenti girare a piedi o in bicicletta; con incentivi ai proprietari di mezzi datati per cambiare veicolo”, a tal proposito chiedo con quale capitolo di bilancio del comune; limitazioni per i pullmann; le targhe alterne; altri interventi”, si legge nell’interrogazione.

“Ricordo che, visti gli allarmanti dati del 2013 e che i valori aumentano nel periodo estivo, il sindaco ha il dovere di intervenire immediatamente a tutela della salute pubblica non appena è a conoscenza dei rischi – prosegue – Visto che il sindaco è a conoscenza, tanto è vero che ha dichiarato che i provvedimenti andavano presi a luglio 2013, un anno fa”,

Nell’interrogazione viene riportato lo stralcio di quanto dichiarato da Bagnasco quando era all’opposizione, il 20 novembre 2013.

“La città aspetta rapidi e incisivi provvedimenti dopo gli slogan della campagna elettorale ‘Carlo Bagnasco: un sindaco fuori dal comune’ e ‘Subito’”, conclude Capurro.