Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket, la NBA-Zena prende forma: ecco Ana Bozic e Alessandra Visconti, confermata Valentina Costa

Genova. Ventisei anni, 1.76 metri, nazionalità croata, lo scorso anno ha militato in Serie A1 nella formazione dell’HKK Kvarner: è questo l’identikit della prima giocatrice straniera nella storia, ancor breve ma assolutamente intensa, dell’NBA-Zena.

Si tratta di Ana Bozic, nome che era già filtrato nei giorni scorsi, prima ancora della sigla sui contratti, e va a completare un poker di novità di assoluto livello per la formazione di coach Vaccaro, aggiungendosi a Giulia Vanin, Nene Diene ed Alessandra Visconti.

Soddisfatto il presidente Besana: “Ana Bozic era già nel nostro ‘mirino’ da qualche tempo, così come altre giocatrici già sperimentate nel nostro campionato. Considerato che per le giocatrici comunitarie c’è un solo posto nel roster dovevamo però risolvere l’enigma se ‘spendere’ questo bonus nel reparto lunghe o nelle esterne. L’ok di Alessandra Visconti ci ha dato il via libera per questa giocatrice gradita al nostro coach e sulla quale abbiamo avuto il conforto di un’ottima relazione da un nostro referente locale. Riteniamo che coach Vaccaro, in attesa delle imminenti conferme, possa già essere ampiamente contento”.

Ana Bozic è una guardia che può giocare tanto da play quanto da ala piccola; in questa stagione con l’HKK Kvarner, con la quale ha disputato le semifinali della Coppa di Croazia, ha giocato una media di 30,6 minuti con 12,4 punti, 3,4 rimbalzi ed 1,7 assist, con un eccellente 54% da due ed 86% nei tiri liberi.

Medaglia di bronzo nel 2006 con la nazionale croata Under 18 ai campionati europei di Chieti, è arrivata al massimo campionato croato dopo un’esperienza molto positiva nel campionato sloveno.

Il presidente dell’NBA-Zena, Carlo Besana, dà altri annunci ufficiali: Martina Bestagno, attualmente impegnata con la nazionale nelle qualificazioni agli Europei 2015, non giocherà a Genova il prossimo anno; la società rosanro è riuscita a “convincere” Alessandra Visconti, una delle migliori giocatrici nel ruolo.

“Di ritorno da Bruxelles – afferma -, nel corso del raduno della nazionale, Martina Bestagno ci ha comunicato che per la prossima stagione avrebbe optato per un’altra società, che le potesse consentire di giocare ai piani più alti, non necessariamente in Italia. Ce lo aspettavamo, visto lo stupendo campionato disputato con noi, ed era giusto attendere una sua riflessione prima di lavorare sulla sua sostituzione. Con coach Vaccaro nell’attesa avevamo cominciato a valutare le possibili alternative, prendendo in esame sia soluzioni con giocatrici italiane che soluzioni con giocatrici comunitarie. Abbiamo immediatamente identificato in Alessandra Visconti, che ha disputato un eccellente campionato in A2 a Selargius, la soluzione migliore. La giocatrice non ha agenti che la rappresentino, siamo riusciti a contattarla tramite Facebook ed il giorno dopo ci siamo incontrati con lei, a Torino. Ed oggi, a soli 15 giorni di distanza da quel primo incontro, siamo felicissimi di poterle dare il benvenuto a Genova, con un impegno su base biennale!”.

Sedici punti a partita, con l’aggiunta di 12 rimbalzi (ed un eloquente 19,2 di valutazione media): queste le cifre di Alessandra Visconti, 27 anni, 1,87, nell’ultima stagione, probabilmente la sua migliore in assoluto, disputata in Serie A2, a Selargius, formazione sarda che ha sfiorato l’accesso alla poule promozione.

Molto “carica” anche la giocatrice: “L’anno scorso ho seguito il bel campionato della NBA-Zena e quando mi hanno contattata sono stata, fin da subito, piacevolmente sorpresa. Questa sorpresa si è trasformata in convinzione dopo aver conosciuto il presidente e il coach, ed aver riscontrato il loro entusiasmo e la loro determinazione di portarmi a Genova. Alla fine dello scorso campionato ero dell’idea di fermarmi in Sardegna… invece eccomi qui, con un’altra sfida da affrontare e tanta voglia di mettermi a disposizione di coach Vaccaro e soprattutto, tanta voglia di fare bene!”.

Cresciuta nella Pallacanestro Torino (Scudetto BAM nel 2001), Alessandra Visconti ha acquisito esperienze importanti nelle diverse Nazionali giovanili, partecipando a ben 5 campionati europei (Under 16, Under 18 ed Under 20), due dei quali nella stessa estate (2005). Il suo percorso giovanile si è completato nel Geas di Sesto San Giovanni, società con la quale ha esordito in Serie A2 (2005). Da allora non è mai scesa sotto questa categoria (Vicenza,Cavezzo, Lucca, Marghera, Bologna) con alcune “incursioni” in Serie A1 (Schio, Umbertide, Cus Cagliari) e con rendimenti progressivamente crescenti.

Nuovi arrivi ma anche importanti riconferme. A gennaio è arrivata “in corsa”, nel bel mezzo di una “rivoluzione” determinata dalla decisione di Elena Bestagno di trasferirsi in A1, a San Martino di Lupari e, pochi giorni dopo, dal cambio di guida tecnica dell’Almo Nature NBA-Zena, con Vittorio Vaccaro chiamato a sostituire Giovanni Pansolin.

A sei mesi di distanza, tra arrivi già annunciati ed altri di imminente comunicazione, c’è anche un’importante conferma ufficiale: Valentina Costa sarà ancora uno dei punti di forza della formazione che, guidata dal confermatissimo coach Vaccaro, affronterà nuovamente la Serie A2.

Un percorso comune lega il play spezzino ed il coach chiavarese: sei mesi fa entrambi (una in campo, l’altro in panchina) accettarono una sfida difficile, con una squadra già capace fino a quel momento di conseguire 8 vittorie su 10 partite.

Una sfida che li vide (con l’intera squadra) assoluti protagonisti di una seconda fase di campionato da incorniciare, con 7 vittorie consecutive ed alla fine le 3 sconfitte contro un ostacolo rivelatosi insormontabile, la Ginnastica Triestina, poi entrata in Serie A1 dalla porta principale.

Dopo la conferma di coach Vaccaro arriva ora la prima importante conferma ufficiale riguardante una giocatrice già in rosa (anzi, in rosanero …) lo scorso anno.

Un anno in cui Valentina Costa ha disputato 12 incontri, con circa 13 punti di media (44% da due e 31% da tre) e, soprattutto, con la caratteristica verve agonistica che l’ha resa immediatamente beniamina dei tifosi del PalaDonBosco.

“In attesa delle altre importanti ‘riconferme’ è per noi fondamentale poter contare nuovamente su Valentina Costa – commenta il presidente Besana -. E’ una delle giocatrici considerate irrinunciabili da coach Vaccaro, ed è stato un piacere per noi doverne tenere cont … le qualità di Valentina come giocatrice sono note a tutti, noi abbiamo avuto il privilegio, in questi mesi, di poter apprezzare anche le qualità della persona, assolutamente super. Stiamo mettendo a punto anche le altre riconferme, ovviamente sempre nel solco delle indicazioni del nostro coach e nei prossimi giorni presumo che saremo in grado di comunicarle ufficialmente. Ci saranno anche altri nuovi arrivi, comunicheremo anche questi nei prossimi giorni; abbiamo lavorato sodo in assoluta sintonia con coach Vaccaro per mettergli a disposizione giocatrici da lui indicate da ‘prima fascia’. Poi sarà il campo a confermare o meno la bontà del lavoro svolto”.