Quantcast
Cronaca

22 comuni liguri in difesa dei cetacei: potranno issare il vessillo Pelagos

La Liguria difende il mare e chi li abita. L’ultima battaglia che vedi 20 comuni delle quattro province liguri unite è quella in difesa dei cetacei. Nel corso di una cerimonia a Bordighera, l’adesione alla Carta di Partenariato con il Santuario de Cetacei di Pelagos, l’area marina protetta di 90.000 chilometri quadrati istituita con un accordo internazionale nel 1999 da Italia, Francia e Principato di Monaco per la protezione dei mammiferi marini e del loro habitat.

Con la firma di oggi, diventano 22 i comuni liguri che potranno issare, accanto al tricolore, il vessillo del santuario Pelagos. Ad Andora e Vernazza si sono aggiunti Bordighera, Finale Ligure, Camporosso, Cipressa, San Bartolomeo al Mare, Laigueglia, Spotorno, Costarainera, Chiavari, Taggia, Borgio Verezzi, Imperia, Diano Marina, Noli, Ospedaletti, Bergeggi, Vallecrosia, San Lorenzo al Mare, Celle Ligure, Cervo.

“Con la firma – ha dichiarato il Comandante del Reparto Ambientale Marino (Ram) delle Capitanerie di Porto Aurelio Caligiore – la Liguria riscatta la lentezza iniziale e si mette in linea con Toscana e Sardegna.