Quantcast

Un restyling colorato per la scuola “Alighieri” di Bolzaneto

scuola alighieri bolzaneto

Bolzaneto. Un lungo week-end di lavoro, tra stucchi, carteggiature e vernici multicolor, per dare un nuovo volto alla scuola “Dante Alighieri” di Bolzaneto. Senza ricevere un solo euro di denaro pubblico. È la sfida – controcorrente e contro il tempo – lanciata da Mr Arch, il network d’imprese edili e professionisti che, tra venerdì 9 e domenica 11 maggio, eseguirà il restyling del secondo piano dell’istituto di piazza Rissotto.

Il progetto, che coinvolge architetti, artigiani edili e fornitori, prevede la ristrutturazione degli spazi comuni della scuola elementare e una rivalutazione cromatica pensata dalla color designer Chiara Bevegni. Quattro anni fa la giovane artista genovese aveva realizzato un intervento simile al piano inferiore, negli spazi dell’asilo “Bonfiemi”, che, insieme all’“Alighieri”, fa parte dell’Istituto Comprensivo Bolzaneto.

“Il colore sprigiona energia elettromagnetica e influisce psicologicamente e fisicamente sulla nostra personalità – spiega Bevegni – Abitare o, come in questo caso, studiare in un ambiente policromo è molto stimolante, specie per i bambini, avvicinando il più possibile ai toni che troviamo in natura”.

L’iniziativa è nata quasi per scommessa da un incontro tra Mario Gianoglio, titolare di Mr Arch, e Federico Pedullà, Preside dell’istituto.

“Nel nostro piccolo, volevamo mettere le nostre competenze e professionalità al servizio del territorio – sottolinea Gianoglio – Quale luogo migliore di una scuola, che rappresenta anche simbolicamente il futuro dei nostri ragazzi?”.

“Lunedì mattina i nostri alunni avranno una bella sorpresa, al loro arrivo a scuola – gli fa eco il Preside Pedullà – Dopo il sopralluogo, è venuto spontaneo scegliere di intervenire su questo spazio comune, molto vissuto dagli studenti e dagli insegnanti. L’idea è quella di rinnovarlo e igienizzarlo con uno studio in grado di individuare le colorazioni e le sfumature più idonee per i bambini, che, in un secondo momento, completeranno l’arredamento con l’esposizione delle proprie opere alle pareti”
In un momento in cui le amministrazioni locali faticano a far quadrare i bilanci e il Governo taglia sulle infrastrutture pubbliche, una risorsa insperata per le scuole arriva dai privati. Un esempio di partecipazione dal basso in cui i professionisti d’impresa vestono i panni dei volontari, offrendo gratuitamente le proprie competenze alla società sociale e civile. Il costo complessivo dell’intervento si aggira intorno ai 10.000 euro, tra manodopera e costo dei materiali.

Si tratta solo della prima di una serie di azioni che Mr Arch e la sua rete di professionisti ha intenzione di realizzare in altri edifici scolastici sul territorio di Genova e, in futuro, anche a Milano e in altre città d’Italia.

Più informazioni