Quantcast

Sestri Levante, il parco dedicato a Mandela oggi apre i cancelli: cittadinanza onoraria ai bambini stranieri

parco mandela (meglio)

Sestri Levante. Un parco dedicato a Nelson Mandela, 18000 mq di verde, giochi e sport per tutti, anche per gli amici a quattro zampe. Oggi pomeriggio a Sestri Levante saranno ufficialmente aperti i cancelli del nuovo parco urbano, intitolato a Mandela, alla presenza del sindaco Valentina Ghio, e del presidente della Regione, Claudio Burlando.

Alle 15.30 si terrà la cerimonia di consegna degli attestati di cittadinanza onoraria ai bambini ed ai ragazzi nati in Italia da genitori stranieri e residenti nel territorio di Sestri Levante. “Si tratta di un gesto simbolico, pensato per condividere il principio che le diversità culturali e religiose rappresentano per tutti una straordinaria ricchezza ed una importante opportunità di crescita per tutta la città”, spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Lucia Pinasco.
133 in tutto i minori coinvolti, 24 di nazionalità albanese, 1 di nazionalità algerina, 3 provenienti dal Bangladesh, 12 di nazionalità cinese, 2 di nazionalità cingalese, 44 di nazionalità ecuadoriana, 19 di nazionalità marocchina, 2 di nazionalità moldava, 3 di nazionalità pakistana, 4 di nazionalità peruviana, 1 di nazionalità portoghese, 14 di nazionalità rumena, 4 di nazionalità tunisina. Il più grande, marocchino, nato nel giugno del 1997, il più piccolo, pakistano, compirà il primo mese di vita proprio il 24 maggio.

Al termine della consegna degli attestati saranno letti alcuni testi di Nelson Mandela dai Giovani del Suq di Genova e sarà possibile assaggiare the e dolci da tutto il mondo, grazie all’Associazione “Donne del the nel mondo”.

Il parco, che ha una estensione di circa 18.500 mq., sorge nell’area a Nord della strada S.S. N.1 Aurelia. Nella zona centrale è stato realizzato un campo di basket regolamentare con alcuni gradoni per spettatori. Adiacente è inserita una struttura in legno, per deposito attrezzi e servizi igienici pubblici.
L’ampia zona pianeggiante ricompresa tra la via Aurelia e la nuova rotatoria di via Sedini è stata invece dedicata al gioco dei ragazzi: una rete di arrampicata di 6 metri di altezza e forma piramidale per accogliere tanti bambini contemporaneamente, mentre il prato adiacente è stato attrezzato con due piccole porte per il gioco della palla.

Nella parte di prato pianeggiante adiacente a via Baden Powell sono state individuate due zone: la prima dedicata al gioco dei bimbi 2/6 anni. La seconda porzione è stata invece opportunamente recintata e dedicata esclusivamente ai cani. In questo spazio gli amici a 4 zampe oltre a correre liberamente troveranno anche alcuni giochi di dog mobilità, come salti e ruote. Questo spazio sarà gestito in collaborazione con le associazioni Fido Libero e The Hub.

Più informazioni