Quantcast

Sestri Levante diventa il paese delle favole, torna l’Andersen Festival: tutto il programma

Sestri Levante. È tempo di Andersen Festival, promosso dal Comune di Sestri Levante e organizzato da Artificio 23, con la direzione artistica di Leonardo Pischedda. Il Festival è giunto alla sua 17° edizione, con i suoi circa 100 eventi aperti al pubblico e gratuiti. Da giovedì 5 a domenica 8 giugno quattro intensissimi giorni di narrazioni, spettacoli, incontri, circo contemporaneo e teatro di strada, arricchiti quest’anno da molta grande musica. L’incrocio di generi e i molti progetti speciali, in debutto assoluto, sono due punti di forza di questa kermesse con artisti e compagnie da tutto il mondo, che attrae decine di migliaia di spettatori di tutte le età.

Sul palco sul mare della Baia del Silenzio attori, giornalisti, musicisti: venerdì 6 giugno Francesco Tricarico, che inaugura i Racconti della Baia del Silenzio con un progetto esclusivo per Andersen Festival, Luce dei miei occhi, dove hai messo l’interruttore?, una narrazione multidisciplinare in cui mescola voce, musica e pittura; poi, sabato 7 giugno sarà Arturo Brachetti, grande attore-trasformista di fama mondiale, testimonial di quest’anno del Premio H.C. Andersen per fiabe inedite, a sviluppare, con la sua arte improntata alla sorpresa e alla velocità, il tema del Festival, ARTE COME ENERGIA. La biografia di Arturo è un racconto che sa di favola, dalla periferia torinese ai palcoscenici internazionali.

E il suo incontro con il pubblico ha infatti per titolo Fantasia. L’argomento sarà quello dell’ arte come energia e sviluppo della creatività, anche in senso manuale e artigianale, come accade a teatro: un invito rivolto anche alle giovani generazioni ipertecnologiche; conclude la sezione dedicata al Racconto, domenica 8 giugno un “artista della parola”, Corrado Augias accompagnato al pianoforte da Giuseppe Fausto Modugno, che introdurrà I segreti della musica – Ludwig Van Beethoven. Un’occasione unica per scoprire aspetti inediti sulla vita e le opere del grande compositore.

La Musica della Baia del Silenzio presenta venerdì 6 giugno, Zibba e Almalibre con Il tempo e le parole, progetto acustico parallelo al tour Senza pensare all’estate (anche titolo dell’ultimo album) con cui sta girando l’Italia, con grande successo; sabato 7 giugno, Arisa proporrà in prima nazionale, Andersen Special Acoustic / Arisa featuring Gnu Quartet, con la presenza al piano di Gioni Barbera, un progetto in edizione limitata, che vede protagonista la vincitrice del Festival di Sanremo 2014: quasi un simbolo della possibilità di realizzare i sogni nella piena espressione della propria personalità, esattamente come nelle fiabe; un altro importante momento musicale è l’omaggio al genio poetico di Fabrizio De André, proposto da Laboratorio Ripercussioni Sociali: Il lab canta Crêuza de mä è un progetto per i 30 anni dell’album, che rivisita e interpreta i brani del cantautore genovese (domenica 8 giugno).

Sarà un festoso Corteo di Bambini – più di mille! – ad inaugurare la mattina di giovedì 5 giugno Andersen Festival. Gli allievi delle scuole hanno iniziato a febbraio il loro percorso di “avvicinamento” con i laboratori d’arte e teatro, gli AndersenLab, condotti da Monica Marcenaro (arte, musicarte con Gabriella Solari), Antonio Panella e Susanna Groppello (teatro), Enrico De Nicola (teatro corporeo), Alfredo Gioventù e Daniela Mangini (ceramica), Lorenzo Capello (musica). Insieme alle dimostrazioni degli AndersenLab daranno sapore alla giornata altri due eventi: le sintetiche dimostrazioni di creatività di Pecha Kucha, letteralmente “chiacchiere”, un’idea nata nel 2003 a Tokyo per fare “rete” tra giovani designer ed oggi diffusa in oltre 700 città in tutto il mondo e la poesia all’aperto di Ivan, originale poeta artista e performer, che realizzerà una versione marina di Poesia persa l’onda, un’invasione del mare della Baia con una flotta di “barchette di carta” cariche di poesia, realizzate dai bambini delle scuole di Sestri Levante. Saranno anche questa volta i più piccoli a invadere la città e a passare il testimone agli artisti.

A dare il senso della festa, ad animare strade e piazze fino a notte saranno le compagnie internazionali di circo e di teatro di strada. Tutto questo è l’Andersen, ma non solo. Qui tutto il programma.