Quantcast

Sentinelle in Piedi, un centinaio di persone alla veglia di Rapallo

Rapallo. Un centinaio di persone hanno partecipato ieri sera a Rapallo alla veglia delle Sentinelle in Piedi, la seconda in Tigullio dopo quella del 22 marzo a Chiavari. La veglia silenziosa ha visto i partecipanti leggere un libro in piedi, per un’ora, nella centrale Piazza del Chiosco della Musica, sul lungomare. Numerose persone, specie turisti, hanno chiesto informazioni e alcuni sono fermate per vegliare a loro volta, anche solo per pochi minuti.

“La veglia delle Sentinelle intende sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla limitazione della libertà di espressione che viene introdotta dal disegno di legge Scalfarotto, approvato alla Camera e in discussione al Senato. La legge Scalfarotto prevede il reato di omofobia, per il quale rischia il carcere per discriminazione chi si oppone al matrimonio e all’adozione di bambini da parte di persone dello stesso sesso, o chi si oppone alla propaganda e all’educazione sessuale gender nelle scuole”, si legge in una nota.