Quantcast
Economia

Sciopero ABB, l’azienda: “Significativo calo di ordini, ma il nostro impegno sul territorio è confermato”

abb

Genova. Lo scorso 9 maggio si è svolto – presso la sede di Confindustria Genova – un incontro sindacale fra una delegazione aziendale della Divisione Discrete Automation and Motion di ABB Italia e le rappresentanze sindacali della sede di Genova, assistite dalle organizzazioni di categoria locali (FIM, FIOM e UILM).

Durante la riunione i responsabili aziendali hanno evidenziato una situazione di significativo calo di ordinato del primo trimestre del 2014 (i cui primi segnali si sono evidenziati nell’ultimo trimestre del 2013), che sta interessando l’unità genovese della Local Business Unit Power Conversion che si occupa di prodotti per il settore ferroviario (convertitori ausiliari per la trazione), con la conseguenza di dover adottare un piano di contenimento dei costi nella restante parte dell’anno.

“Il calo di ordinato è da imputarsi ad una situazione di imprevista debolezza del mercato domestico, che ha visto il rinvio di importanti commesse da parte degli operatori del settore e della clientela di riferimento in generale. Tra le iniziative da adottare e che interesseranno in varia misura un totale di 45 dipendenti è previsto un programma di smaltimento di ferie residue, temporanee ricollocazioni interne nelle funzioni con maggior carico di lavoro e infine il ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria per un periodo di sei mesi che toccherà integralmente circa un terzo dei 45 dipendenti menzionati, mentre i restanti saranno coinvolti a rotazione”, si legge in una nota dell’azienda.

Al termine dell’incontro le parti hanno fissato un nuovo incontro per il 19 maggio prossimo, presso la sede di Confindustria Genova.

“La gestione di questa criticità non altera il perdurante e confermato impegno di ABB in Italia, dove la società impiega oltre 6.300 persone, nonché il presidio locale su Genova dove dal 1999 ad oggi il numero di dipendenti è salito da 50 a 400. Sempre a Genova si concentrano attività e competenze in campo ingegneristico e specialistico altamente qualificate e strategiche per il Gruppo che realizzano prodotti, sistemi e servizi per i mercati globali”, si legge infine nella nota.