Quantcast
Cronaca

Santa Margherita, finta operatrice Sisal truffa il titolare di una tabaccheria: casalinga nei guai

carabinieri santa

Santa Margherita. Maxi truffa in una tabaccheria di via Garibaldi, dove una donna si è presentata come operatrice Sisal, inducendo il titolare dell’attività ad effettuare varie ricariche su carte prepagate per un importo complessivo di 1.630,21 euro, ovviamente senza pagare il corrispettivo.

La malvivente, una casalinga di 52 anni residente a Prato, a conclusione indagini è stata denunciata dai carabinieri della Stazione di Santa Margherita Ligure per truffa in concorso.