Quantcast

Sagra del Pesce numero 63: a Camogli tra numeri da record e tantissimi eventi

sagra del pesce camogli

Camogli. Non solo pesce, certo. Ma comunque i numeri rimangono da guinnes: una maxi-padella da 26 quintali, con un diametro di quattro metri in cui domenica pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30, verranno fritte 3 tonnellate di pesce. E’ la Sagra del Pesce di Camogli che torna puntuale come ogni anno. In realtà ci sarà molto altro da fare e da vedere con un’agenda fitta di appuntamenti storici, culturali e popolari in programma nel borgo marinaro da giovedì e in tutto il prossimo week end che porteranno nella cittadina del Golfo Paradiso decine di miglia di ospiti.

Promossa dal Comune e organizzata dalla Pro Loco, la 63^ edizione della Sagra del Pesce avrà anche una finalità benefica. Oltre 4 mila porzioni di frittura mista, sulle 10-12 mila complessive, saranno distribuite con un contributo di cinque euro. Le altre porzioni di frittura tradizionale resteranno gratuite. Il ricavato della frittura mista solidale sarà devoluto interamente all’associazione Gigi Ghirotti guidata da Franco Henriquet.

Sempre domenica pomeriggio, a Ruta di Camogli, è in programma la distribuzione della frittura mista di pesce senza glutine, a cura dei Volontari del Soccorso della frazione camogliese, in collaborazione con l’associazione Celachia Ligure. Degustazioni di pesce e altre specialità camogline, tutti i giorni della festa, anche alla “Sagra in tavola”, con gli stand gastronomici in salita San Fortunato, nella zona dell’ex mercato coperto.

Sabato, vigilia della sagra, Camogli festeggerà il patrono San Fortunato con la processione dell’Arca accompagnata dalla banda “Città di Camogli” e la “Sagra in Fiamme” in spiaggia con l’accensione dei falò dei quartieri “Porto” e Pinetto e lo spettacolo pirotecnico curato dalla Bruscella Fireworks di Modugno (Bari) a Rivo Giorgio. La consegna, via Skipe, del Premio Camogli al direttore
d’orchestra Fabio Luisi, 58 anni, genovese, con casa a Camogli che considera il luogo più agli antipodi di Manhattan, è in programma giovedì 8, alle 19, in piazza Colombo.

Venerdì alle 18, ci sarà la processione via mare, con le reliquie di San Fortunato e una coreografia pirotecnica di Fabio Borgarelli. Camogli, ha reso noto il vicesindaco Elisabetta Caviglia, sta
“dialogando con la Regione Liguria per definire la partecipazione della Sagra del Pesce del prossimo anno a Expo Milano 2015”. La Regione Liguria in collaborazione con Associazione Treni Storici Liguria e Museo Nazionale dei Trasporti organizza per aabato 10 maggio un treno speciale elettrico da Sarzana per Camogli e ritorno in occasione delle celebrazioni e dei fuochi per la Sagra del Pesce di Camogli. Sempre nella notte di sabato, con partenza alle 3 da Camogli, è previsto un treno straordinario diretto a Sestri Levante con fermate a Santa Margherita-Portofino, Rapallo, Zoagli, Chiavari e Lavagna.