Quantcast
Politica

Renzi a Genova, Rixi (Lega Nord): “Inutile passerella elettorale. Gravissimo il silenzio su Piaggio e sulla Concordia”

edoardo rixi

Genova. “Anche questa volta Renzi ha confermato quale sia la sua attenzione verso i lavoratori: semplicemente nessuna”. Così Edoardo Rixi, consigliere regionale della Lega Nord, commenta la visita di Renzi a Genova.

“Operai e tecnici della Piaggio – dice Rixi – hanno atteso, inutilmente, risposte dal premier che ha, con la sua ormai proverbiale arroganza politica, evitato il confronto. Assordante il silenzio anche della ministra alla Difesa Pinotti, genovese, che non ha sentito le richieste dei suoi concittadini. Renzi è venuto a Genova, una delle città del Paese che più duramente sta facendo i conti con la progressiva svendita di tutto il suo storico patrimonio industriale, e non fa cenno alla demolizione della Concordia, una partita diventata quasi vitale per una regione come la Liguria. Primo porto del Mediterraneo, Genova dovrebbe essere scelta a occhi chiusi da qualsiasi politico di buon senso come sede naturale della commessa viste le professionalità che da secoli lavorano nello scalo, nelle costruzioni, nelle riparazioni e nelle demolizioni navali. Nessuna risposta a Genova, mentre si fa sempre più concreta l’ipotesi che il relitto concordia prenda la rotta di Palermo”.

“Il silenzio di Renzi sulle questioni davvero strategiche per la nostra regione rendono bene l’idea di quale sia la sua considerazione verso il nostro territorio e le nostre eccellenze tecnologiche. Gli spot elettorali proclamati sotto la Lanterna mentre benediceva la vendita del gioiello Ansaldo Energia ai cinesi sono la prova lampante della contraddizione politica di chi a parole promette sogni e nei fatti realizza i peggiori incubi”.