Quantcast
Altre news

Provincia di Genova: una giornata di orientamento per i laureati in materie umanistiche

Palazzo dell'università

Genova. La Provincia di Genova, attraverso la direzione politiche formative e del lavoro, partecipa attivamente, martedì 20 maggio all’Albergo dei poveri di Genova (piazzale Brignole 2), alla prima delle due giornate di orientamento al lavoro che l’università di Università di Genova dedica ai suoi laureandi e laureati in discipline umanistiche (lettere, lingue, scienze politiche, giurisprudenza, scienze della formazione)

La giornata è dedicata a seminari e workshop sugli strumenti per la ricerca di lavoro e sulle professioni (mentre la giornata successiva, il 21 maggio, è dedicata ai colloqui di lavoro dei
partecipanti con le aziende presenti al Career Day), e la Provincia di Genova sarà presente con tre attività:

– una postazione, aperta dalle 9.30 alle 17, nella quale saranno illustrate le attività dello sportello Eures, che offre ai giovani la possibilità di esperienze di lavoro in Europa;
– un seminario di un’ora, dalle 10 alle 11 in aula D, che approfondirà sempre il servizio Eures;
– una postazione con due orientatori dei centri per l’impiego che faranno colloqui di orientamento al lavoro di 30 minuti ciascuno agli studenti che si saranno prenotati.

Per raggiungere il target interessato all’evento sollecitando le prenotazioni ai colloqui, la Provincia ha mandato una comunicazione via e-mail a una lista di persone profilata secondo i
seguenti criteri: laureati nelle discipline umanistiche, di età inferiore a 30 anni di età, iscritti ai Centri per l’impiego della Provincia. Gli utenti estratti sono più di 200.

Il seminario sul servizio Eures, dal titolo “Lavoro senza frontiere”, si propone di fornire ai candidati alla mobilità professionale in Europa indicazioni e strumenti utili a inserirsi in un ambiente lavorativo europeo, promuovendo una maggior visibilità delle competenze professionali e personali e valorizzando i percorsi di apprendimento. E’ strutturato in due moduli: il primo, “Eures, per chi cerca e offre lavoro in Europa”, spiega così il servizio e come si accede, come è strutturata la rete Eures e come funziona il portale della mobilità; il secondo modulo, “Candidarsi in Europa, strumenti e consigli” dà invece suggerimenti su come candidarsi a un’offerta di lavoro in Europa, illustra l’Europass mettendolo a confronti con i formati inglese e francese, dà consigli sulla cover letter, sulle referenze e sugli errori da evitare in un cv.