Quantcast

Più di 50 opere per non perdere la memoria di una tragedia: al Museo del Mare apre la “Mostra Torre Piloti”

Genova. Si chiama “Mostra Torre Piloti” e raccoglie più di 50 opere d’arte internazionali per esprimere il senso di vuoto e angoscia su Genova provocato dal crollo della Torre Piloti a Molo Giano dopo l’impatto della Jolly Nero e per raccogliere fondi a favore delle famiglie delle vittime.

Collettiva di fotografia e illustrazione da oggi al primo giugno al Museo del Mare di Genova, è stata inaugurata oggi pomeriggio in presenza dei familiari delle vittime, dell’ammiraglio Vincenzo Melone e dell’ideatore del concorso artistico Stefano Bucciero.

In mostra gli scatti del fotografo de Il Secolo XIX Davide Pambianchi la notte della tragedia, i disegni degli studenti dell’Istituto comprensivo Montaldo, tele e illustrazioni provenienti da tutto il mondo, Germania, Svizzera, Polonia, per raccontare una tragedia che ha superato i confini nazionali.

La presidente del Museo del Mare Maria Paola Profumo ha annunciato che “Il MuMa non solo offrirà la sua sede per la mostra ma anche per trovare un luogo nel museo che ricordi i nove uomini morti la notte del 7 maggio 2013 ed accogliere il progetto della ricostruzione della Torre Piloti”.