Quantcast
Economia

“Non passa giorno senza un licenziamento”. Vigilanza privata: presidio e un tavolo tecnico in Prefettura

Genova. Presidio sotto la Regione Liguria, oggi l’incontro con l’assessore al Lavoro Enrico Vesco e poi un nuovo vertice nei prossimi giorni. A Genova è emergenza lavoro anche nel settore della vigilanza. Una sitazione che però assume contorni paradossali: i carichi di lavoro non diminuiscono, i licenziamenti, però aumentano.

Colpa delle regole, di quelle che non ci sono e di quelle che ci sono, ma andrebbero modificate. “C’è lavoro, ma non passa giorno in cui incredibilmente non ci siano licenziamenti collettivi. I problemi – spiega Giancarlo Guarnieri, Filcams Cgil – sono i cambi di appalto al massimo ribasso e l’assenza delle clausole sociali. Dopodiché accade sempre la stessa cosa: i lavoratori vengono licenziati, al loro posto mettono gli apprendisti”.

“In questo modo stiamo buttando via centinaia di lavoratori altamente professionalizzati. Nei prossimi giorni ci sarà un nuovo tavolo tecnico-politico alla presenza del Prefetto, delle istituzioni e della Questura di Genova. Nella sola Genova i lavoratori del settore sono oltre 600 e 150 rischiano il posto”.