Quantcast
Economia

Nautica, primi segnali di ripresa. Il ministro Lupi a Santa Margherita: “Rimettere al centro questo settore”

Santa Margherita. Primi segnali di ripresa per la nautica italiana che, dopo 5 anni di calo continuativo, sembra ricominciare a crescere. Questo quanto emerso dalla presentazione dei dati dell’Ufficio Studi di UCINA, tenutasi nell’ambito dell’annuale Convention dell’Associazione. Alla previsione di un 2014 caratterizzato dal segno più, ad oggi stimato intorno al 5,5%, si contrappone tuttavia il dato relativo al mercato interno che oggi risulta praticamente azzerato (nel 2103 solo il 7% della produzione cantieristica nazionale è stata destinata alle vendite in Italia).

La valorizzazione del turismo nautico sembra essere una delle risorse principali per ridare slancio al settore. A questo riguardo il Ministro Lupi si è impegnato a supportare l’attivazione in tempi brevi del registro telematico e l’estensione alla portualità turistica dell’Iva al 10% così come oggi applicata a tutte le altre strutture turistiche. Contestualmente il Ministro ha comunicato il rinnovo del bollino blu per la stagione estiva ormai alle porte (1 giugno – 30 settembre), segnalando che questo potrà essere rilasciato anche a seguito di controlli avvenuti non in navigazione.

“Bisogna rimettere concretamente al centro l’eccellenza che il settore nautico rappresenta e promuovere il turismo da diporto quale risorsa fondamentale per il nostro paese – ha dichiarato il Ministro Lupi.

“Ci sono settori – ha proseguito Lupi, investendo sui quali si hanno ritorni occupazionali, di sviluppo economico e ritorno erariali di molte volte superiori: la nautica è uno di questi. Per questo dobbiamo convincere l’economia ad includere la portualità turistica destinata agli ormeggi in transito nella normativa sul turismo”.

Angelo Berlangieri, Assessore al Turismo, Cultura e Spettacolo della Regione Liguria, nel suo intervento ha comunicato che nell’ambito del disegno di legge di revisione del testo unico in materia d’imprese turistiche, che verrà presentato nelle prossime settimane, sarà inserita la nuova tipologia del “marina resort”, che consentirà per l’appunto l’utilizzo di tipo alberghiero dei posti barca destinati al transito.

Nel corso della tavola rotonda, a cui hanno partecipato anche la Senatrice Camilla Fabbri della X Commissione al Senato Industria, Commercio e Turismo e il Senatore Raffaele Ranucci, membro dell’VIII Commissione ai Lavori Pubblici, sono stati illustrati i dati dell’Osservatorio Nautico Nazionale in materia di gettito fiscale e recupero di risorse legati al Turismo Nautico.