Quantcast

La Sagra del Pesce di Camogli in attesa della maxipadella

sagra del pesce - camogli - maxipadella

Camogli. E’ la domenica della 63^ Sagra del Pesce di Camogli. La manifestazione, presentata nei giorni scorsi nella sede della Regione Liguria, vive la giornata “clou”, dopo una tre- giorni fitta di eventi e la notte del sabato, con i festeggiamenti del patrono San Fortunato e i trecento anni dalla traslazione della reliquia via mare da Roma, con la processione dell’Arca , la “Sagra in Fiamme” in spiaggia con l’accensione dei falò dei quartieri “Porto” e Pinetto e lo spettacolo pirotecnico.

Tutto è pronto per mettere sul fuoco la maxi-padella entrata nel Guiness dei Primati ,26 quintali di peso, con un diametro di quattro metri, dentro la quale verranno fritte tre tonnellate di pesce. Il via nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30.

Anche quest’anno la Sagra del Pesce avrà anche una finalità benefica. Oltre 4 mila porzioni di frittura mista- sulle 10-12 mila complessive- saranno distribuite con un contributo di cinque euro che sarà premiato con piattino ricordo in ceramica. Le altra porzioni di frittura tradizionale resteranno gratuite. Il ricavato della frittura mista solidale sarà devoluto interamente all’associazione Gigi Ghirotti guidata da Franco Henriquet.
Nel pomeriggio, anche nella frazione di Ruta di Camogli, è in programma una distribuzione della frittura mista di pesce senza glutine, a cura dei Volontari del Soccorso della frazione camogliese.