Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il marchio Ospitalità italiana si rafforza in provincia di Genova: 111 fra ristoranti, alberghi e agriturismi certificati

Genova. Si è svolta ieri, alla Camera di Commercio, la cerimonia di assegnazione del marchio “ospitalità italiana” ai 111 fra alberghi (36), ristoranti (65), agriturismo (10) della provincia di Genova più accoglienti.

“L’ospitalità genovese – ha commentato il presidente Paolo Odone – continua a fare progressi, come dimostra la massiccia apertura dei pubblici esercizi che abbiamo riscontrato nei ponti primaverili. La Camera di Commercio, oltre a stimolare e coordinare tutte le iniziative che hanno lo scopo di far crescere l’accoglienza complessiva, con la diffusione il marchio “ospitalità italiana” svolge da anni un’azione mirata sulla qualità: facciamo ogni anno un controllo mirato sugli alberghi, ristoranti e agriturismo già certificati negli anni precedenti e andiamo a cercarne di nuovi: quest’anno le new entries sono quattro: due agriturismo e due ristoranti” .

Ed è un’attività che la rete delle Camere di Commercio porta avanti in tutto il paese: il marchio “ospitalità italiana” è stato lanciato infatti nel 1997 a livello nazionale, per premiare le strutture turistiche che offrono un’accoglienza di qualità, andando oltre la valutazione del “come si mangia” o “come si dorme”, e oggi è diffuso in 80 province italiane. In provincia di Genova l’iniziativa è partita nel 2006.

Durante la cerimonia è stato presentato il volume “Day by day English: l’inglese quotidiano per l’accoglienza turistico-commerciale” di Luisa Puppo, con la partecipazione di giovani laureati genovesi che hanno interpretato in inglese il ruolo di una ristoratrice e di una coppia di turisti alle prese con un’ordinazione in una trattoria genovese.