Quantcast

Il fascino di un antico veliero per una settimana a Genova: networking e formazione sullo Stad Amsterdam

Genova. Imparare un lavoro a bordo di un veliero di 76 metri a tre alberi che fa il giro del mondo, e per una settimana, dal 30 maggio al 5 giugno, costeggerà il Golfo del Tigullio partendo da Genova. Conoscere le apparecchiature di bordo, o come annodare le cime, calcolare la direzione del vento, spiegare le vele maestose, ma anche cucinare, accogliere gli ospiti, apprendere tutte le tecniche necessarie a fare parte dell’equipaggio di una nave da crociera che, pur conservando il fascino dei romanzi d’avventura, è all’avanguardia nella tecnologia e nel comfort.

Tutto direttamente sul campo, a bordo del Clipper Stad Amsterdam, fedele copia di un tipico dutch clipper del XIX secolo realizzato nel 1997 su commissione del Consiglio comunale di Amsterdam e del Gruppo Randstad, secondo player al mondo nel mercato delle risorse umane. Uno dei vascelli più veloci al mondo, in grado di attraversare l’oceano e competere in regate internazionali grazie ad uno scafo dalle forme altamente performanti, compito che assolve per conto della municipalità di Amsterdam.

Oltre ad essere una scuola permanente di formazione nautica e a rappresentare la capitale dell’Olanda nelle competizioni, il Clipper viene utilizzato dalle sedi di Randstad per crociere business e momenti di approfondimento tecnico. E in questa veste, da venerdì 30 maggio a giovedì 5 giugno, solcherà il Mar Ligure, con partenza dal Ponte Andrea Doria Levante, per escursioni giornaliere e cene a bordo dedicate ad amministratori delegati, imprenditori, responsabili della formazione, HR director e decision maker. Durante le crociere, che da Genova raggiungeranno Portofino per fare ammirare gli angoli nascosti di Camogli e le coste rocciose di Punta Chiappa e S. Fruttuoso, gli ospiti si rilasseranno e godranno la traversata, ma potranno anche mettersi alla prova nelle varie attività di navigazione, fare networking e partecipare a workshop serali su tematiche legate al mondo del lavoro, senza dimenticare la possibilità di degustrare ottime specialità enogastronomiche del nostro Paese.

Quest’anno il programma prevede cinque daily cruise con partenza e rientro a Genova (venerdì 30 e sabato 31 maggio, domenica 1, mercoledì 4 e giovedì 5 giugno) più un legal meeting di due giorni (2 e 3 giugno). La sera di sabato 31 si terrà un workshop dal titolo: “Over 50, come cambiano le età della vita lavorativa e il mercato del lavoro in Italia”, che tratterà i temi dell’active ageing e vedrà come relatori Marco Ceresa (Amministratore Delegato Randstad Italia), Fabio Costantini (Chief Operations Officer Randstad HRS) e il prof. Mario Vavassori (Professore Aggiunto MIP Politecnico di Milano e Consulente Randstad). La serata di mercoledì 4 sarà invece dedicata al tema “Formazione manageriale: trend di mercato e prossime sfide”, a cura di Fabio Costantini.

Lo Stad Amsterdam è la riproduzione esatta di un dutch clipper del XIX secolo, una delle navi che affrontavano gli oceani due secoli fa lungo le rotte del tè, ed è stato ricostruito tra il 1997 e il 2000 grazie a ambizioso progetto di formazione lavoro e riqualificazione professionale che ha permesso a 138 giovani disoccupati di apprendere da esperti artigiani mestieri quasi scomparsi, ma necessari per l’industria nautica, come quello dei maestri d’ascia. Il vascello è un esemplare unico nel suo genere: design retrò riportato su uno scafo moderno, è dotato di sala da pranzo e sala presentazioni con una capienza di 55 persone sedute, di un bar sul ponte principale e di 14 cabine, e può accogliere fino a 115 persone per day trips e long cruise, offrendo un buffet in porto per 150 persone. L’equipaggio è guidato dal capitano che, con quattro funzionari, dirige trenta marinai di differenti nazionalità, impiegati nelle attività di navigazione, nella supervisione tecnica e nell’accoglienza degli ospiti.

“Anche quest’anno il Clipper Stad Amsterdam sarà in Italia per abbinare alla navigazione lungo le più belle coste della penisola occasioni di relax, networking e formazione – afferma Marco Ceresa, Amministratore Delegato di Randstad Italia – Il Clipper rappresenta lo spirito di Randstad: l’alto livello di formazione e specializzazione, la ricerca della perfezione, l’internazionalità. Il veliero è stato ricostruito tra il 1997 e il 2000 mettendo in campo un progetto di formazione lavoro e riqualificazione professionale di 138 giovani disoccupati. Da allora, la vocazione all’insegnamento e alla qualificazione non si è mai arrestata: ancora oggi il veliero offre possibilità di training professionale formando marinai, assistenti chef e camerieri e facendo vivere di persona esperienze irripetibili”.

Più informazioni