Quantcast
Cronaca

Genova, prima ruba le chiavi e poi tenta di svaligiare appartamento: pensionato colto con le mani nel sacco

Genova. Bella giornata di sole, adatta per fare due passi in Corso Italia, se poi si ha anche la fortuna di trovare un posto per l’autovettura sulla passeggiata ancora meglio. Purtroppo però, l’imprevisto è dietro l’angolo, specialmente se ha le sembianze di un innocuo pensionato di 60 anni, di Ronco Scrivia, pregiudicato, che prima ruba, previa rottura del deflettore, documenti e chiavi di casa dall’auto di un 52enne, abitante nel quartiere di San Fruttuoso e poi si introduce nell’abitazione condominiale della vittima con il preciso scopo di fare man bassa.

Ma questa volta gli è andata male. Poco prima delle 13, infatti, il proprietario arriva a casa in via Imperiale, sente dei rumori e capisce subito che potrebbe trattarsi della stessa persona che poco prima gli aveva rubato le cose dalla macchina mentre passeggiava tranquillamente.

Chiama subito il 112, che immediatamente invia due pattuglie del Nucleo Radiomobile, che sorprendono il malfattore “con le mani nella marmellata”: si era impossessato di un computer portatile e di un prezioso oggetto in vetro di Murano.

Fermato, è stato tratto in arresto dai carabinieri per il duplice “furto aggravato”. Gli oggetti, i documenti del veicolo e le chiavi di casa sono tornati nelle mani del legittimo proprietario, mentre il pensionato verrà giudicato stamattina con rito direttissimo.