Quantcast
Politica

Genova, Musso: “Basta balletti Amt-Trenitalia. Serve gestione integrata del Tpl”

Genova. Enrico Musso, consigliere comunale indipendente e candidato indipendente di “Scelta Europea per Guy Verhofstadt” a Bruxelles, plaude criticamente al rinnovo dell’integrazione tariffaria di Amt con Trenitalia.

Ma aggiunge: “Non è più accettabile questo balletto che va avanti ormai da un paio d’anni. I genovesi non possono periodicamente rischiare di perdere uno dei pochi provvedimenti fatti in molti anni per favorire la mobilità urbana. Ogni grande città italiana ha un’integrazione treno+bus, spesso non solo in città ma anche nell’area metropolitana. Genova anche in questo è rimasta molto indietro”.

“Sono anni ormai che quando si pensa al trasporto pubblico si pensa solo a salvare i bilanci disastrati di Amt o di Atp con iniezioni di denaro pubblico. Bisogna ripensare completamente il modello di servizio per venire incontro ai tanti settori di domanda: le esigenze dei cittadini sono diversificate sotto ogni punto di vista a cominciare dagli orari. Una delle proposte alternative, come quella dell’Istituto Bruno Leoni di mettere a gara alcune linee particolarmente remunerative, non è stata neppure presa in considerazione. Gli accordi non vanno fatti di sei mesi in sei mesi, ma devono essere fatti avendo in mente le esigenze del servizio ai cittadini più delle aziende”, conclude.