Quantcast

Genova, alla scoperta dei capolavori del Barocco

palazzo spinola

Genova. Un viaggio alla scoperta dei capolavori del Barocco a Genova con Daniele Grosso Ferrando attraverso le opere dei maggiori esponenti del Barocco europeo: Pieter Paul Rubens, Anton Van Dick e Simon Vouet.

Genova, grazie agli scambi commerciali del porto, si trovò nel XV secolo a ricoprire un ruolo fondamentale nel passaggio di artisti fiamminghi fra l’Italia e il Nord Europa, ai quali le grandi famiglie genovesi offrirono importanti commissioni tuttora conservate fra i nostri tesori cittadini.

Il percorso partirà domani, sabato 24 maggio, dalla sede dell’associazione alle 10.00, dopodiché si visiterà la Galleria di Palazzo Spinola di Pellicceria, uno dei Palazzi dei Rolli genovesi iscritti dal 2006 nel Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Un’antica dimora di un’importante famiglia nobiliare genovese ora divenuta Galleria Nazionale. Al suo interno si trovano diversi capolavori della scuola barocca genovese ma il nostro viaggio si concentrerà sui capolavori realizzati da Anton Van Dick e Pieter Paul Rubens.

Dopo una pausa pranzo Al Giardino degli Indoratori ci si recherà nella centralissima Piazza Matteotti, nella Chiesa del Gesù, dove si potranno ammirare due inestimabili capolavori di Pieter Paul Rubens. Ultima tappa di questa giornata sarà il Duomo di San Lorenzo che ospita al suo interno capolavori di Simon Vouet e Annibale Carracci.

Numero massimo di partecipanti: 30. Contributo di partecipazione: 25 euro (la quota comprende il costo del biglietto della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, la visita raccontata dallo storico dell’arte e il pranzo al ristorante”.

La partecipazione è riservata esclusivamente ai soci dell’Associazione, è possibile ritirare la tessera soci anche il giorno prima del percorso. Per info: 010 8602249 – 3881880489; info@arteincampo.it; segreteria@arteincampo.it.

Più informazioni