Quantcast

Fondazione Garrone: oltre 70 idee d’impresa candidate a ReStartApp

ReStartApp

Genova. Sono oltre 70 le idee di impresa pervenute alla Fondazione Edoardo Garrone per partecipare a ReStartApp, il primo campus dedicato a giovani aspiranti imprenditori dell’Appennino. www.restartapp.it

I giovani under 35 hanno risposto da ogni parte d’Italia – Liguria, Piemonte, Toscana, Emilia-Romagna e Lazio in testa – presentando start up e progetti imprenditoriali nei settori più diversi – agricoltura, artigianato, turismo, allevamento -, ma con un obiettivo comune: rivitalizzare il territorio appenninico italiano e valorizzarne le risorse economiche, sociali e culturali.

I 15 giovani che supereranno la fase di selezione, attualmente in corso, potranno partecipare gratuitamente al campus residenziale, che si svolgerà dal 7 giugno al 27 settembre 2014 (con una pausa nel mese di agosto) a Grondona (AL), nel cuore dell’Appennino ligure-piemontese.

Attraverso momenti di didattica, di laboratorio d’impresa, di tirocinio e di esperienza sul campo, i giovani saranno accompagnati in un percorso per concretizzare le proprie idee e avviare le attività imprenditoriali e avranno la possibilità di aggiudicarsi premi per un totale di 60.000 euro, in palio per i tre migliori progetti. Ad affiancarli, garantendo l’alta qualità della formazione, un team qualificato di docenti, esperti e professionisti e una rete di partner di elevato profilo istituzionale, che condividono con la Fondazione Edoardo Garrone l’impegno per la riqualificazione del territorio appenninico e la creazione di nuove opportunità occupazionali per i giovani.

Inaugurerà ReStartApp, martedì 10 giugno a Grondona (AL), la tavola rotonda “Il futuro passa per l’Appennino. Strategie di sviluppo e buone pratiche per il rilancio del territorio”, con la partecipazione di istituzioni, associazioni di categoria ed enti di formazione e ricerca, partner della Fondazione Edoardo Garrone: Fondazione Symbola, UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani), Federforeste, Federbim (Federazione Nazionale dei Consorzi del Bacino Imbrifero Montano), Università della Montagna, Fondazione CIMA, Associazione Italiana Alberghi Diffusi, UniCredit, Agenzia di Sviluppo Locale GAL Genovese, oltre alle istituzioni locali che hanno dato il patrocinio al progetto, Regione Liguria, Regione Piemonte, Comune di Grondona. Invitato Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.