Quantcast
Economia

Fondazione Carige vende al ribasso, Momigliano: “Abbiamo messo l’ente in sicurezza”

banca carige

Genova. Si è chiuso al ribasso il blitz della Fondazione Carige per cedere il 15% di Banca Carige attraverso un accelerated book building (Abb), una vendita accelerata riservata a investitori istituzionali.

L’ente guidato è riuscito a piazzare solo l’11% del capitale e solo dopo aver abbassato le sue pretese a 0,40 euro, il 20% in meno della chiusura del titolo prima dell’annuncio dell’ ‘Abb’, comunicato al mercato nella serata di martedì. Il prezzo del collocamento, ridotto rispetto alla forchetta iniziale (tra 0,48 e 0,43 euro), ha avuto riflessi immediati sul titolo, che in Borsa ha chiuso la seduta con un crollo del 17,33% a 0,41 euro, poco sopra il prezzo di vendita delle azioni.

Con la vendita dell’11% di Banca Carige realizzata e le cessioni sul mercato degli ultimi mesi “abbiamo incassato 150 milioni di euro. Siamo molto soddisfatti, è stato fatto un passo importante per la messa in sicurezza della Fondazione”, ha dichiarato il presidente Paolo Momigliano.