Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Elezioni, il Pd vince nelle Valli ma perde Busalla. I nuovi consigli comunali in Val Polcevera

Provincia. Il giorno dopo, a spoglio finito e festeggiamenti ancora in corso, anche nel genovese inizia a delinearsi il nuovo volto dei Comuni andati alle urne domenica. Il Pd, con una vittoria dilagante in tutto il Paese, ha fatto poker in Val Polcevera, confermando i sindaci democratici a Campomorone, Mignanego, Serra Riccò e Sant’Olcese.

A Campomorone, che ha eletto il neo sindaco Paola Guidi, il nuovo consiglio comunale vedrà l’ex primo cittadino Giancarlo Campora, Laura Boccardo, Silvana Boccardo, Andrea Daffra, Elena Maroglio, Alessandro Pavoncelli, Moreno Pecollo, Erminia Rebora per la lista Campomorone Solidarietà e Progresso.
Valentina Armirotti per la lista L’Altra Campomorone, e Filomena Puppo, Brayda Luca Giulio e Pozzolo Martina per la Lista 5 Stelle Campomorone.

A Mignanego, con Maria Grazia Grondona, entrano in consiglio l’ex sindaco Michele Malfatti, poi Gigliola Bruzzo, Aldo Bertulla, Giuliano Graziani, Alessandro Fornoni, Simone Rossi, Orietta Calcinai, Enrica Chiesa, per la lista Tu sei Mignanego. Elisabetta Brandinelli, Stefano Semino, Simone Bruzzese, per la lista Laboratorio Mignanego. Andrea Pedemonte, per la lista Lega Nord Liguria.

Nuovo consiglio comunale anche per Sant’Olcese, con neo sindaco Armando Sanna: Matteo Boero, Sara Dante, Simona Lottici, Lisa Pedullà, Paolo Picco, Gianluigi Pittaluga, Gabriele Taddeo, Enrico Trucco per la lista Centrosinistra per Sant’Olcese. Elena Viola, Maria Grazia Lanzavecchia, Flavio Poggi per la lista Comitato Indipendente per Sant’Olcese. E Simone Marin per il Movimento 5 Stelle Sant’Olcese.

E poi Serra Riccò. Rosario Amico, ex assessore della giunta precedente, presiederà il nuovo consiglio: Parodi Alessandro, l’ex sindaco Marco Torre, Rosseti Fabrizio, Di Cecio Serena, Canepa Cristina, Poggi Alfio Gianni, Botta Daniela, Negri Angela, per la lista Serra Riccò Insieme.
Entrano anche lo sfidante Cristiano Nattero, Francesco Poirè, Giorgio Bettinelli, Davide Pedemonte per la lista ViviAmo Serra Riccò.

Non è uscita “monocolore” invece la Valle Scrivia, Busalla in primis, dove Loris Maieron è tornato sindaco (lo era già stato dal 1995 al 2004) con la lista Insieme per Busalla, vittoriosa sulle altre tre in cui il Pd si è presentato diviso.

Al contrario invece a Casella, vince Francesco Colossetti, a Crocefieschi Bartolomeo Venzano, a Savignone si conferma Antonio Bigotti e Isola del Cantone va a Giulio Assale.

Anche nell’Unione dei Comuni Stura-Orba e Leira il risultato delle urne ha premiato il Pd di Renzi e come in tutte le amministrative, i singoli candidati: a Campoligure 100% dei voti ad Andrea Pastorino (sindaco già domenica a quorum superato), a Mele vince Mirco Ferrando, mentre Rossiglione consegna la poltrona di sindaco con percentuali bulgare (quasi il 90%) a Katia Piccardo.

Due eccezioni. A Masone in questa tornata i risultati elettorali si sono invertiti: Enrico Piccardo, neo primo cittadino, si prende la rivincita sul suo ex sfidante e sindaco uscente, sfilandogli il titolo dopo 4 anni. A Davagna invece, dopo la spaccatura della precedente giunta, vince Romildo Malatesta, candidato per la lista dell’ex sindaco.