Quantcast
Cronaca

Cornigliano, cittadini in piazza contro campi nomadi abusivi e degrado: “Quartiere di serie B, sindaco dove sei?”

Cornigliano. I cittadini di Cornigliano sono scesi in piazza questa mattina per protestare contro il degrado, in particolare contro i campi nomadi abusivi, la pulizia delle strade, la manutenzione, la Strada a mare, il depuratore, l’ex mercato e non solo.

“Cornigliano c’è”: questo è il motto della manifestazione, che ha visto sfilare per le strade del quartiere molte persone: uomini, donne, bambini e mamme con i passeggini. Quasi tutti con un cartello in mano ad indicare una problematica di Cornigliano.

“Questo quartiere, che era il fiore all’occhiello di Genova ed è diventato di serie B, con migliaia di servitù, giardinetti che cadono a pezzi e quant’altro – spiega Claudio Sciotto, consigliere del municipio Medio Ponente (Progresso Ligure) – Insomma, un disastro totale”.

Poi il problema dei campi nomadi abusivi. “Noi chiediamo che gli vengano date delle aree attrezzate, però lontane dai centri abitati e temporanee, cioè non luoghi stabili – prosegue – qui tutti paghiamo le tasse e soprattutto l’Imu per case considerate di Categoria A1, che ormai non esistono più”.

Tra applausi e incitazioni, il consigliere ha concluso dicendo: “Sindaco dove sei? Vieni a darci delle risposte”.