Quantcast
Cronaca

Centro storico, la Maddalena ha un nuovo presidio. Socialità, cultura e legalità: nasce la rete di Madd@lena52

Genova. Madd@lena 52 è la nuova saracinesca aperta in via della Maddalena 52, un presidio territoriale di socialità, cultura e legalità, le tre parole d’ordine per il quartiere, cuore e anima del centro storico di Genova. “Grazie all’operato dei volontari di AMa e di altre associazioni che useranno lo spazio per le loro attività – spiega Luca Curtaz, presidente AMa-Abitanti Maddalena – si aprirà un presidio sulla strada, spazio di incontro e discussione. Un luogo che, ad esempio, sarà biblioteca di quartiere e dove, grazie al patrocino della Berio, si potrà consultare il catalogo online, prenotare libri e ritirarli qui, ma anche tesserarsi alle civiche biblioteche”.

Da qui partirà anche il nuovo servizio di ciclobiblioteca. “Andremo in giro con i libri e li consegneremo ad anziani e a chi ha mobilità ridotta”, aggiunge il presidente dell’associazione.

Madd@lena 52 sarà anche la sede di “Madda news”, giornalino o, meglio, “passaparola di quartiere”, dove trovare le attività che si susseguono, le associazioni che fanno attività (non solo quelle di quartiere). “L’azione quartiere verso città e viceversa è fondamentale per ricreare flussi alla Maddalena – sottolinea Curtaz – Sicuramente questo quartiere ha bisogno di commistione: non solo attività commerciali che ci sono e devono resistere, nonostante la crisi, ma anche l’unione con il tessuto sociale e culturale, la ricetta giusta per la Maddalena”.

L’asilo, il teatro Altrove, così come il laboratorio sociale di Vico Papa, e ora Madd@lena 52. “E’ un buon mix quello che stiamo mettendo in campo – ha commentato il presidente del Municipio Centro Est, Simone Leoncini – con una marcia in più: il protagonismo di cittadini e associazioni. C’è l’asilo che nell’arco di poche mesi deve aprire, a pochi passi dalle nuove saracinesche che ha tirato su AMa, poi le associazioni e un intervento che deve continuare, in maniera rigorosa, all’insegna della legalità”.

Il progetto Madd@lena52, una rete di scambio e comunicazioni per il sestiere della Maddalena, è stato infatti elaborato dall’associazione AMa, ed è il frutto di un bando del Comune.

“Abbiamo spazi pubblici e privati – ha spiegato il sindaco Doria presente all’inaugurazione – in questo caso Madd@lena 52 è uno spazio pubblico che viene gestito da un’associazione di cittadini del quartiere che si va ad aggiungere agli altri. L’asilo che verrà completato entro l’anno, il teatro Altrove che il Comune, con un bando pubblico, ha affidato a un gruppo di associazioni che lo fanno vivere. E’ un lavoro in itinere che dovrebbe dare risultati”, ha concluso Doria.