Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bufera sulla Carige, Berneschi in carcere a causa di due telefonate: caccia all’interlocutore della moglie

Genova. L’ex presidente di Banca Carige, Giovanni Berneschi, si trova nel carcere di Pontedecimo, dove è stato accompagnato ieri intorno alle 18. All’origine dell’aggravamento della custodia cautelare, ci sono due telefonate intercettate l’altro ieri mattina partite dal cellulare della moglie del’ex presidente, ai domiciliari dal 22 maggio scorso.

carige, arresto giovanni berneschi

Secondo quanto appreso, gli inquirenti hanno compreso che Giovanni Berneschi stava dando disposizioni di tipo finanziario tramite la moglie secondo una specie di “codice” già decrittato dagli inquirenti. Una volta ascoltata la telefonata i pubblici ministeri hanno immediatamente chiesto l’aggravamento della misura restrittiva, dai domiciliari al carcere.

Intanto, la Guardia di finanza sta cercando di identificare l’interlocutore telefonico della moglie. L’uomo, che rispondeva a un’utenza in Italia, aveva ricevuto dalla donna disposizioni di tipo finanziario suggerite dallo stesso Berneschi in aperta violazione degli obblighi cui Berneschi era sottoposto a causa della misura cautelare ai domiciliari.

Secondo quanto appreso, la donna non sarebbe indagata.