Quantcast

Ateneo di Genova e Ufficio scolastico insieme per affermare formazione e orientamento agli studi universitari

Genova. L’accordo quadro tra l’Università di Genova e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria – Direzione Generale di Genova, presentato oggi dal Rettore e dal Direttore Generale USR Liguria, ha come obiettivo prioritario quello di rafforzare il raccordo tra sistema scolastico regionale e Università anche attraverso la realizzazione di percorsi universitari formativi e di orientamento per gli studenti delle scuole secondarie di II° grado.

Tale accordo mira a consolidare e rendere ancora più funzionale ed efficace la collaborazione già in atto attraverso iniziative e attività, tra cui: la promozione di attività didattiche e di orientamento che consentano agli studenti di maturare decisioni consapevoli in merito alle scelte universitarie; la realizzazione di iniziative e progetti formativi e di orientamento pre-universitario relativamente a specifici settori disciplinari e/o singoli corsi di studio da definire e regolamentare in appositi accordi attuativi; l’organizzazione di specifiche occasioni di informazione rivolte agli insegnanti, agli studenti e alle famiglie circa l’offerta formativa dell’Ateneo, aggiornata anche sulla base della recente normativa relativa ai processi di autovalutazione, valutazione e accreditamento; la somministrazione di prove, con valenza anche orientativa, in collaborazione con gli insegnanti delle scuole secondarie, negli ambiti disciplinari specifici dei diversi corsi di studio universitari, volte al potenziamento della competenza degli studenti nelle aree tematiche di riferimento dei test di accesso; la sperimentazione di approcci didattici innovativi.

“Le attività previste nell’ambito dell’accordo – dichiara il Rettore Giacomo Deferrari – permetteranno allo studente di comprendere meglio le metodologie e gli aspetti fondamentali di specifiche discipline universitarie, tenuto conto che gli ultimi due anni delle Scuole secondarie di II grado risultano decisivi per la costruzione, il completamento e l’approfondimento di conoscenze, competenze e abilità richieste per l’accesso ai corsi di studio universitari, come pure per il conseguente orientamento verso scelte motivate e consapevoli in grado di assicurare un passaggio più agevole all’Università”.

L’accordo prevede inoltre l’istituzione di: un Comitato di Coordinamento, con il compito di promozione, progettazione, indirizzo e verifica degli esiti delle diverse iniziative attivate; una Commissione tecnico-scientifica, con il compito di organizzare le iniziative di comune interesse, di stabilire i contenuti e le modalità di realizzazione delle attività previste e di attuare forme di monitoraggio e valutazione delle stesse.

“Questo accordo-quadro è finalizzato a creare le condizioni necessarie per un’integrazione funzionale tra le attività formative organizzate dalle Istituzioni scolastiche liguri e le attività di base dei primi anni dei corsi di laurea, potenziando il sempre auspicato ed indispensabile rapporto tra Scuola ed Università. – interviene il Direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Giuliana Pupazzoni – Si intendono, così, favorire le condizioni per sostenere gli approfondimenti culturali e la maturazione personale degli studenti,
facilitando il processo di orientamento, che precede e segue l’immatricolazione universitaria”.