Quantcast
Cronaca

Alluvione di Sestri Ponente, iniziato il processo: dieci imputati per inondazione colposa

fango sestri ponente

Genova. Sono ormai trascorsi quasi quattro anni dall’alluvione dell’ottobre 2010 che si abbatté su Sestri Ponente. Oggi è iniziato il processo e a chiedere di costituirsi parte civile sono state nove persone, tra commercianti e imprese. Il giudice si è riservato di decidere e ha rinviato l’udienza al 12 giugno.

Nell’inchiesta, coordinata dal pm Francesco Pinto, sono imputate 10 persone: Paolo Tizzoni, ex vice presidente giunta provinciale ed ex assessore alla Difesa del suolo; Stefano Pinasco, ex dirigente del Comune di Genova; Mauro Lombardi e Agostino Ramella, all’epoca dirigenti della Provincia; Matteo Preziosi, amministratore delegato della Teras; Giacomo Tortarolo, per Elsag; Daniele Legnani per Fincantieri; Alessandro Ghibellini per Tecnocittà e Talea; Francesco Berardini per Coop Liguria e Talea e Sara Marchesi per Vegagest immobiliare. L’accusa è quella di inondazione colposa. Secondo il pm, le amministrazioni avrebbero “avallato il sistema delle sanatorie per intascare denaro abdicando alla sicurezza”.

Se il giudice ammetterà queste nuove costituzioni, la difesa chiederà la citazione come responsabili civili di Comune, Provincia e dei singoli frontisti. Altre 13 persone si erano già costituite parti civile all’udienza preliminare.