Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alloggi ristrutturati in via San Bernardo, via al bando per l’assegnazione: ecco chi può partecipare e come

Genova. Da qualche giorno e fino alle 13 del 9 giugno, nel Municipio Centro Est, è attivo il bando per la locazione degli alloggi ristrutturati in via San Bernardo 7, nell’ambito del progetto di edilizia sperimentale del Ghetto e di Prè con il cofinanziamento da parte di Ri.Genova, del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, della Regione Liguria e del Comune di Genova.

Gli appartamenti disponibili sono 6 e i canoni molto agevolati. Il più grande, che dispone di grande cucina, soggiorno, 3 camere, 2 bagni, ripostiglio/lavanderia e dispensa, costa 450 euro al mese, più 69 euro di spese amministrative. Il più piccolo, invece, cioè un monolocale con angolo cottura, 1 bagno, ripostigli sottotetto e terrazzo, costa 290 euro più 40 euro di spese amministrative.

Gli alloggi sono stati tutti appena ristrutturati e sono dotati di riscaldamento autonomo con una calderina a gas. Per partecipare all’assegnazione sono richiesti particolare requisiti, ad esempio la cittadinanza italiana o in uno stato dell’Unione Europea, ovvero essere titolari di un permesso di soggiorno di almeno due anni e lavorare sul territorio. Inoltre è richiesta la residenza o l’attività lavorativa nel Comune di Genova. Questi sono soltanto alcuni dei requisiti principali.

Per quanto riguarda le priorità, i conduttori saranno individuati sulla base di apposita graduatoria sulla base di specifici criteri, ad esempio l’età di una giovane coppia (entrambe al di sotto dei 40 anni), la giovane coppia con figli; la residenza nell’ex circoscrizione di Prè-Molo-Maddalena; l’attività lavorativa nella zona del Centro Est ed altro ancora. Tutti i requisiti per partecipare al bando e i criteri di priorità si possono legge qui.