Quantcast

Università: a Genova parte il nuovo corso triennale in “Scienze del turismo: impresa, cultura e territorio”

Genova. In occasione dell’Open Day che si svolgerà il prossimo 10 aprile presso il Polo universitario di Imperia, sarà presentato il nuovo corso di laurea triennale in “Scienze del turismo: impresa, cultura e territorio” che partirà dal prossimo anno accademico 2014/2015.

Questo nuovo corso di laurea è il risultato della collaborazione tra la Scuola di Scienze Sociali (a cui afferiscono i dipartimenti di Economia, di Giurisprudenza, di Scienze della formazione e di Scienze politiche) e la Scuola di Scienze umanistiche (a cui afferiscono i dipartimenti di Antichità, filosofia e storia, di Italianistica, romanistica, antichistica, arti e spettacolo e di Lingue e culture moderne).

L’opportunità di attivare questo corso di studi deriva dalla compresenza di due fattori: la rilevanza del patrimonio di beni storici, archeologici e paesaggistico-ambientali della Liguria, che costituisce da sempre una forte motivazione di visita e di soggiorno, e il ruolo crescente che turismo e cultura rivestono nell’economia regionale e, più in generale, nazionale. Questa laurea si caratterizza per un forte valore professionalizzante e un rapporto diretto con il mercato del lavoro che, in sintonia con la sempre maggiore diffusione di un atteggiamento attento e consapevole da parte dei turisti italiani e stranieri, avverte la necessità di disporre di operatori qualificati.

Il corso si prefigura quindi come obiettivo la formazione di una figura professionale specifica che abbia acquisito le conoscenze teoriche e le competenze operative fondamentali per l’impiego professionale nei settori del turismo e delle attività culturali, nella promozione territoriale e nelle attività organizzative e imprenditoriali connesse nonché le conoscenze nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione applicate alla multimedialità in ambito turistico.

Il piano di studi prevede una solida preparazione multidisciplinare di base in ambito economico, aziendale, giuridico e socio-psico-antropologico ed appropriate competenze culturali geografiche, storiche, artistiche, archeologiche, letterarie, musicali e di antropologia teatrale oltre che una adeguata conoscenza dell’inglese e del francese per il loro utilizzo in ambito professionale.

Il percorso formativo si articola in un percorso comune, per fornire le competenze di base per una seria professionalità in campo turistico e due curricula distinti: il curriculum in Economia e management turistico e il curriculum in Valorizzazione e promozione delle risorse storiche, artistiche e ambientali.

E’ previsto lo svolgimento di un tirocinio di formazione che potrà essere oggetto della tesi di laurea, da svolgere presso realtà aziendali o istituzionali operanti nel settore turistico per mettere in pratica le competenze acquisite.

Questa laurea consente di proseguire gli studi nell’ambito di corsi di laurea magistrale e di master universitari di primo livello. In particolare i laureati possono accedere senza debiti formativi o con debiti molto contenuti alle lauree magistrali in: “Letterature moderne e spettacolo”, “Storia dell’arte”, “Amministrazione, finanza e controllo”, “Management”, “Economia e management marittimo e portuale”, “Lingue e letterature moderne per i servizi culturali”.